menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi sequestro di droga nel Salento: arrestati due stranieri residenti a Firenze

Oltre tre quintali tra hashish e marijuana scoperti dai carabinieri. In manette un cittadino albanese e un'ucraina residenti a Campo di Marte

Ieri pomeriggio maxi sequestro di droga in Salento. I carabinieri hanno scovato 320 chilogrammi di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, e arrestato una coppia di nazionalità straniera: un 35enne di origini albanesi e una 23enne ucraina. La scoperta, come riporta LeccePrima.it, da parte dei carabinieri della compagnia di Maglie (LE).

Durante un servizio di controllo i militari dell’Arma hanno notato un furgone sospetto, poi risultato intestato a una società di noleggio. Era parcheggiato sin dalla mattinata nell’area antistante un centro commerciale della zona: un tempo troppo prolungato che ha insospettito gli investigatori.

Scattata la perquisizione, i carabinieri della sezione radiomobile hanno identificato i due individui, entrambi residenti a Firenze, che non hanno saputo motivare in maniera convincente la loro presenza nel Salento. All’interno del mezzo, durante il controllo, sono stati rinvenuti 265 chilogrammi di marijuana e oltre 63 di hashish: la sostanza stupefacente, suddivisa in diverse confezioni, è stata immediatamente sottoposta a sequestro.

Nell'abitazione dell'uomo, ubicata nel quartiere di Campo di Marte, i militari di Firenze hanno rinvenuto e posto sotto sequestro altri 8 chilogrammi e mezzo di hashish, 30 grammi di marijuana, 4,5 grammi di cocaina e varia sostanza da taglio oltre a due pistole illegalmente detenute, un revolver Colt calibro 38 con 34 cartucce e una pistola scacciacani calibro 8 modificata. La droga era stipata nel ripostiglio e occultata all'interno di alcuni sacchetti per la spesa mentre le armi erano nei cassetti della cucina.

Al termine della verifica e delle formalità di rito, la coppia è stata accompagnata presso il carcere di Borgo San Nicola, all’ingresso di Lecce, su disposizione del pm di turno.I due, sono stati arrestati con l'accusa di traffico di sostanze stupefacente e, per il solo 35enne, anche possesso illegale di armi. 

Le indagini dei militari sono ora concentrate sulla provenienza di quell’ingente quantitativo di droga e sulla destinazione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento