Cronaca

Droga e refurtiva nascoste negli slip

Servizi straordinari di controllo del territorio della polizia di Stato a Firenze

polizia

Continuano i servizi straordinari della polizia di Stato, predisposti quotidianamente dal questore Filippo Santarelli per contrastare ogni fenomeno di criminalità, soprattutto nella zona della Stazione centrale.
Negli ultimi due giorni le volanti e le pattuglie del reparto prevenzione crimine Toscana hanno identificato oltre 300 persone, denunciate 8 per vari reati e sottoposto a fermo per identificazione 4 cittadini stranieri. Le unità cinofile della polizia di Stato hanno invece rinvenuto 25 grammi di hashish.

Ieri sono state anche arrestate, in circostanze diverse, due persone tra Novoli e Rifredi: la prima con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, la seconda per rapina impropria. In entrambi i casi la droga e la refurtiva erano nascosti negli slip degli arrestati.

Un cittadino marocchino di 38 anni, fermato ieri sera a Novoli, girava proprio con tre dosi di cocaina nascoste sotto gli slip: intorno alle 23.00, gli agenti della volante del commissariato San Giovanni lo hanno intercettato in sella ad una bici in via Orazio Vecchi.

Alla vista della pattuglia l’uomo, già noto alle forze di polizia, ha accelerato la pedalata, ma è stato subito raggiunto.
I poliziotti si sono subito insospettiti notando un anomalo rigonfiamento nella parte posteriore dei suoi jeans.
Successive verifiche hanno permesso di rinvenire e sequestrare lo stupefacente occultato e oltre 500 euro in contanti trovati nelle sue tasche. Proprio durante il controllo il 38enne ha anche ricevuto un messaggio sul telefonino con il quale una terza persona, risultato poi essere un “cliente”, chiedeva un appuntamento per la mattina successiva per acquistare una dose di coca a 40 euro.  
 
Ed è sempre negli slip che un cittadino pakistano di 33 anni, arrestato ieri pomeriggio dalle volanti per rapina impropria, aveva occultato tre confezioni di cosmetici - del valore commerciale di 93 euro - merce che aveva provato a rubare in un centro commerciale di piazza Leopoldo. L’uomo, dopo aver passato le casse pagando una bottiglia di birra, ha fatto scattare l’allarme antitaccheggio alle barriere. Una volta scoperto, ha minacciato gli addetti alla sicurezza dell’esercizio con la bottiglia che aveva regolarmente acquistato poco prima. La polizia è subito intervenuta.
  


 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e refurtiva nascoste negli slip

FirenzeToday è in caricamento