menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga: "nonna" pusher in manette a Campi 

Scoperto e sequestrato nella sua abitazione quasi mezzo chilo di droga

Blitz della polizia di Stato in un’abitazione nel Campigiano dove ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Rifredi hanno sequestro quasi mezzo chilo di droga tra hashish e marijuana.
In manette, con l’accusa di illecita detenzione di sostanze stupefacenti, è finita una fiorentina di 70 anni. La donna era già stata denunciata per coltivazione di sostanza stupefacente nel luglio del 2018 poiché trovata in possesso di 71 piantine di marijuana.

La polizia, sospettando un’attività di spaccio intorno al casolare della 70enne a Campi Bisenzio, si è appostata in piena campagna.

Ieri, intorno alle 15.30, nonostante le limitazioni alla circolazione per il Covid-19, i poliziotti hanno notato una persona raggiungere il cortile della donna.

I due sono entrati per pochi attimi in un casottino di metallo. Appena usciti, l’uomo, un 45enne fiorentino, è stato sorpreso con addosso oltre 9 grammi di marijuana e dei frammenti di hashish contenuti in un pacchetto di sigarette. Immediatamente è scattato il controllo con il prezioso contributo del fiuto dei cani poliziotto “antidroga” della questura di Firenze.

Complessivamente sono saltati fuori 412 grammi di marijuana e 75 di hashish, nascosti, tra buste, barattoli di gelato e vasetti in parte nel casottino di metallo, in uno sgabuzzino e nella tasca di un sedile di un’autovettura in stato di abbandono.

Droga, la scusa del pusher: fuori per spacciare 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento