menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Choc al Meyer: bambini di 2 e 5 anni positivi alla cocaina. Indagato il padre

Nessuna conseguenza per la salute dei piccoli. Uno dimesso con 10 giorni di prognosi

Due fratellini di 2 e 5 anni sono risultati positivi alla cocaina, dopo gli esami effettuati all'ospedale pediatrico Meyer. La scoperta risale allo scorso maggio.

Al padre dei due bimbi, un 40enne fiorentino, è stato ora notificato l'avviso di conclusione indagini da parte del pm Giacomo Pestelli della procura fiorentina. L'uomo è accusato di lesioni personali colpose, abbandono di minori e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, la madre avrebbe deciso di portare i bambini all'ospedale, dopo essersi accorta di alcuni strani comportamenti tenuti dai figli ritornati da lei dopo aver trascorso del tempo col padre, dal quale si sta separando.

A seguito degli esami effettuati all'ospedale pediatrico Meyer uno dei due bambini, che adesso stanno bene e non hanno riportato conseguenze, fu dimesso con una prognosi di 10 giorni.

Gli investigatori ipotizzano fossero venuti a contatto con lo stupefacente, mentre si trovavano nella casa paterna.

L'uomo sarebbe infatti risultato positivo ai drug-test e avrebbe ammesso di essere un consumatore occasionale di cocaina. Nell'ambito dell'inchiesta sono stati sottoposti a test anche la madre dei bambini e il suo attuale compagno, risultati entrambi negativi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento