Droga, nascondeva 3 kg di hashish in auto e 12mila euro in casa: arrestato 42enne

E' stato fermato in zona Careggi, in passato era già stato arrestato

E' stato arrestato ieri, in flagranza di reato, un uomo di 42 anni, che dentro alcune auto che teneva parcheggiate tra via Niccolò da Tolentino e via Teodoro Stori, poco sopra Careggi, aveva quasi 3 chilogrammi di hashish.

L'arresto, effettuato dalla quarta sezione contrasto alla criminalità diffusa della polizia di Firenze, è avvenuto dopo una specifica attività di pedinamento e osservazione.

Nel pomeriggio di ieri l'uomo, di origine marocchina e già noto alle forze dell'ordine, è arrivato in auto - pedinata da agenti in borghese - in via da Tolentino accompagnato dalla sua compagna. E' sceso dalla vettura e si è allontanato a piedi, per poi tornare poco dopo e andarsene.

Gli agenti hanno quindi perquisito l'area, trovando lì vicino uno scooter appartenente al 42enne, all'interno del quale non hanno rinvenuto nulla.

L'uomo è però tornato, ancora assieme alla compagna, intorno alle 19:30. Questa volta ha prelevato alcuni oggetti da un Maggiolone della VolksWagen, già parcheggiato in via Stori e poi risultato di sua proprietà.

A quel punto gli agenti lo hanno fermato. Hanno perquisito lui, la sua compagna e l'auto. Ma niente.

Gli agenti hanno però trovato due mazzi di chiavi di auto che il 42enne aveva all'interno del Maggiolone: hanno attivato l'apertura e constatato che le due auto – una Citroen e una Nissan Micra – erano parcheggiate lì nei pressi.

Le hanno perquisite ed è spuntato l'hashish: due 'panetti' per 2 kg complessivi nel baule della Citroen e altri 730 grammi circa (un 'panetto' dal quale mancava una parte) nella Nissan.

A quel punto è scattata la perquisizione anche presso l'abitazione di residenza dell'uomo, a Prato, dove sono stati trovati 12mila euro in contanti, con ogni probabilità frutto dello spaccio (l'uomo non risulta avere lavoro).

Per il 42enne, che era già stato arrestato perché trovato in possesso di 2 chili di hashish, sempre nascosto in un'auto, a fine 2017, sono scattate le manette per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. E' ora rinchiuso nel carcere di Sollicciano.

Con ogni probabilità non si trattava di uno spacciatore 'al dettaglio', ma di qualcuno che invece riforniva i pusher 'piccoli' di quartiere prelevando la droga dalle due auto parcheggiate (droga che altri fornivano lui).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due vetture (delle quali a casa l'uomo aveva anche i secondi mazzi di chiavi), sono risultate intestate a due italiani, sui quali ora sono in corso accertamenti.

Novoli: scoperto appartamento della droga

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento