Cronaca

Droga: a Firenze cresce l'uso di eroina e la dipendenza tra gli stranieri

Arrivano i dati Asl sui servizi contro le dipendenze. Torna drammaticamente a crescere l'uso di eroina. Poco più del 20% delle persone che hanno chiesto aiuto è di origine non italiana

Tornano a crescere i casi di eroina a Firenze. Con un'impennata del 65% dei cittadini stranieri che nel 2014 hanno chiesto l'accesso ai servizi contro le dipendenze dell'Asl cittadina. E' la fotografia del quadro che emerge dal bollettino 2014 sulle dipendenze trattate. Su 4mila800 casi, 1.017 riguardano stranieri. Sale anche il numero di overdosi, 13, contro le 7 del 2013, le 10 del 2011-2012, le 6 del 2009.

Nel 2014 i consumatori di eroina hanno rappresentato il 41,6% di nuovi utenti ai servizi Asl, contro il 24,3% di cocaina e il 33,4% di cannabinoidi e thc, mentre nel 2013 l'incidenza dell'eroina era del 37%, la cocaina del 24,9% e il thc del 36,4%. Compiendo una suddivisione fra pazienti per i quali sia stata formulata una diagnosi di abuso e dipendenza e consumatori viene evidenziato come fra i primi prevalga largamente il consumo di eroina (64,6%) rispetto al tic (2,7%), proporzioni che si ribaltano per i secondi (eroina 11,4%, cannabinoidi 70,6%).

Fra i nuovi utenti continua ad essere nettamente preponderante la presenza di maschi (82,9%) sulle femmine (17,1%) con un livello di scolarizzazione complessivamente basso: il 58,7% ha la licenza di scuola media, il 21,6% un diploma o una laurea. Sul piano lavorativo, i nuovi tossicodipendenti sono per il 50,1% occupati, per il 39,7% di disoccupati.

Il 39,3% delle persone di origine non italiana che si sono rivolti alle strutture dell'Asl proviene dal Maghreb, il 25,7% dall'Est europeo. Fra loro, 685 hanno un problema di droga, 275 con l'alcol, 24 col tabagismo e 33 con le slot machine. La loro eta' media e' di 37,4 anni ed il 16,5% e' costituito da donne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga: a Firenze cresce l'uso di eroina e la dipendenza tra gli stranieri

FirenzeToday è in caricamento