Cronaca Centro Storico / Piazza Mentana

Dpcm, la protesta dei 100 negozianti: "Ci sentiamo abbandonati, gli aiuti non bastano" | FOTO

Manifestazione sotto la Camera di Commercio. Esposti i cartelli "Esistiamo", presenti anche alle vetrine dei negozi

Foto dalla pagina FB di "Commercianti Uniti Firenze"

Flashmob in piazza Mentana, organizzato dal movimento Commercianti Uniti Firenze, in segno di protesta "contro l'inefficacia degli interventi messi in campo fino ad oggi per la categoria".

Un centinaio i commercianti che si sono riuniti nella giornat odierna davanti alla sede della Camera di Commercio, dove le due portavoce del movimento, Monica Coppoli e Sarah Furlan, hanno incontrato il segretario generale Giuseppe Salvini, e, in collegamento video, il presidente Leonardo Bassilichi.

"Ci sentiamo abbandonati, gli aiuti non sono sufficienti - lamentano i commercianti - la Camera di Commercio è la nostra madre, e come una madre deve farsi carico di noi, ascoltarci e farsi portavoce delle nostre richieste davanti alle istituzioni".

Le richieste dei negozianti

I commercianti avanzano una serie di richieste, tra le quali "la revisione dei codici Ateco; il congelamento fino a giugno 2022 di utenze, prestiti, mutui e protesti; l'equo canone regolamentato dallo Stato; contributi a fondo perduto calcolati su base mensile del fatturato per i commercianti e annuale per gli artigiani; l'abbattimento delle commissioni bancarie, vista l'introduzione del cashback dall'8 dicembre".

I cartelli 'Esistiamo', esposti nei giorni scorsi dai negozianti aderenti alla mobilitazione di Commercianti Uniti Firenze, continueranno ad essere visibili nelle vetrine dei negozi.

"Non escludiamo di organizzare nuove iniziative nelle prossime settimane" concludono i manifestanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dpcm, la protesta dei 100 negozianti: "Ci sentiamo abbandonati, gli aiuti non bastano" | FOTO

FirenzeToday è in caricamento