Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Donna uccisa in casa e trovata dal fidanzato: fermato un uomo vicino a Firenze

Il presunto autore dell'omicidio avrebbe confessato

E' stato fermato il presunto autore dell'omicidio della donna di 27 anni trovata morta ieri in un appartamento a Calmasino di Bardolino, in provincia di Verona.

L'uomo, che scappava a bordo di una moto, è stato intercettato intorno alle 22:30 di ieri dalle pattuglie della polizia stradale di Firenze Nord all'altezza di Impruneta, mentre percorreva l'autostrada A1 in direzione sud.

A quanto si apprende - la notizia si è diffusa questa mattina - nella notte avrebbe reso spontanee dichiarazioni confessando alla presenza degli appartenenti alla polizia stradale e dei carabinieri di Verona.

Il corpo della ragazza era stato trovato ieri in casa a Calmasino di Bardolino, una zona collinare sopra il lago di Garda.

E' stato il fidanzato, con cui la donna viveva, a scoprire il cadavere in una pozza di sangue e ad avvertire subito le forze dell'ordine, domenica sera.

A far scattare l'allarme sarebbe stata l'assenza della 27enne sul luogo di lavoro. Dalle prime informazioni raccolte sembra che la giovane, che lavorava in una gelateria del posto, ieri non si sia presentata al lavoro e il compagno rincasando l'avrebbe trovata morta.

Gli inquirenti hanno confermato che la morte sarebbe avvenuta in modo violento. La vittima si era trasferita da Fumane (Verona) in Valpolicella, sul lago di Garda, per vivere con il compagno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna uccisa in casa e trovata dal fidanzato: fermato un uomo vicino a Firenze

FirenzeToday è in caricamento