Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca don Minzoni

Viale Don Minzoni: provoca incidente e scappa, motociclista denunciato

Aveva lasciato un ferito a terra, rintracciato nella notte grazie a due testimoni

Incidente in viale Don Minzoni, quando un uomo in moto ha provocato un incidente e poi è scappato lasciando ferito a terra il passeggero da lui trasportato. La Polizia Municipale lo ha rintracciato e denunciato. E’ successo la scorsa notte quando il conducente di una moto Bmw con a bordo un passeggero ha perso il controllo del veicolo ed ha finito la sua corsa contro il muro lungo la ferrovia.

Subito dopo l’impatto, l’uomo si è allontanato e ha lasciato a terra il passeggero che era con lui, ferito. Sul posto però c’erano due testimoni che hanno visto allontanarsi il conducente e una telecamera ha ripreso la scena. La pattuglia della Municipale è giunta sul posto e ha trovato il ferito che inizialmente ha detto di non conoscere il conducente.

Dopo una verifica, la pattuglia ha trovato il bauletto di una moto davanti al portone di casa con tracce di sangue. Nell’abitazione era presente il proprietario e conducente della moto che è stato accompagnato al comando per un accertamento del tasso alcolemico nel sangue tramite etilometro. Tuttavia la prova non è stata fatta perché giunto al comando l’uomo, residente a Cosenza ma domiciliato nella via dichiarata dal passeggero del veicolo, si è sentito male e per lui è stato chiamato il 118.

Gli accertamenti sul tasso alcolemico e sulla possibile assunzione di sostanze psicotrope sono stati chiesti all'ospedale e giungeranno nei prossimi giorni. L’uomo presentava escoriazioni in più parti del corpo riconducibili al sinistro. Nell’attesa del risultato delle analisi, il conducente è stato denunciato per omissione di soccorso e, nell’attesa dei risultati delle analisi sul tasso alcolemico e sull’uso di sostanze psicotrope, per lesioni personali stradali gravi o gravissime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Don Minzoni: provoca incidente e scappa, motociclista denunciato
FirenzeToday è in caricamento