rotate-mobile
Cronaca Castelfiorentino

Ai domiciliari per spaccio continua a vendere droga: finisce a Sollicciano

Castelfiorentino: un albanese di 25 anni era stato arrestato insieme al fratello.

Arrestato e finito ai domiciliari per spaccio insieme al fratello, continuava a vendere droga ricevendo persone a casa. Un albanese di 25 anni è così stato sorpreso e finito a Sollicciano.

Insieme al fratello minore (23 anni) era stato arrestati quattro mesi fa dai carabinieri di Siena per detenzione finalizzata allo spaccio di droga. Ai domiciliari a Castelfiorentino (Firenze), crocevia del traffico degli stupefacenti nella parte nord della Provincia di Siena, i due sono stati messi sotto osservazione.

Dopo gli appostamenti in borghese e i riscontri effettuati, è partita un'accurata informativa di reato diretta alla Procura della Repubblica di Firenze.

Il tribunale di sorveglianza ha dunque deciso l'aggravamento della pena per il 25enne, in palese violazione degli obblighi imposti dalla autorità giudiziaria e la commissione di reati analoghi a quelli per i quali era già stato arrestato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per spaccio continua a vendere droga: finisce a Sollicciano

FirenzeToday è in caricamento