rotate-mobile
Cronaca

Divieto di fumo negli impianti sportivi comunali: primo via libera in commissione

L’ordine di giorno presentato dal consigliere e membro della commissione cultura e sport Luca Santarelli

Divieto di fumo negli impianti sportivi comunali. Questa la finalità dell’ordine di giorno presentato dal consigliere e membro della commissione cultura e sport Luca Santarelli che ha ad oggetto l’introduzione del divieto di fumo negli impianti sportivi comunali, ove avvengono eventi agonistici e non agonistici. L'atto è stato approvato a maggioranza dei voti e passa adesso all’attenzione del consiglio comunale.

“Il fumo passivo è dannoso – spiega il consigliere Santarelli – e questo è un dato scientifico indubbio. Al pari lo è che a partire dalla Legge Sirchia per arrivare alla direttiva comunitaria 2014/40 recepita nel decreto legislativo 12.1.2026 n. 6 in vigore dal 2.2.2016, quest’ultimo provvedimento pone particolare attenzione ai bambini e donne in gravidanza. Da qui la richiesta di vietare il fumo negli impianti sportivi comunali".

"I luoghi con eventi sportivi  - aggiunge Santarelli - devono sempre di più diventare luoghi di attrazione per famiglie e bambini. Lo sport ha un messaggio aggregante, di integrazione e, è bene sottolinearlo, di esempio. Da qui vietare il fumo e i suoi devastanti effetti potrebbe consentire la più serena frequentazione delle famiglie, dei bambini e delle donne in stato di gravidanza”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto di fumo negli impianti sportivi comunali: primo via libera in commissione

FirenzeToday è in caricamento