rotate-mobile
Cronaca

Via libera al divieto di esporre cartelli e merci fuori dei negozi: si rischiano multe e sequestro

Approvata la delibera in consiglio comunale

Via libera dal consiglio comunale, nella seduta di ieri, all’introduzione di un divieto specifico per non appendere più merci fuori dai negozi. Con la delibera dell’assessora alla polizia municipale Benedetta Albanese, approvata senza voti contrari, è stato infatti introdotto un comma al regolamento della polizia urbana che vieta l’esposizione di merci fuori dai negozi.

Il nuovo comma è stato introdotto all’articolo 19, che vieta espressamente agli esercizi commerciali di qualsiasi natura l'utilizzo delle pareti esterne degli edifici e degli stipiti delle aperture quando sono sulla pubblica via per esporre merci. Un divieto che vale, così come spiega la norma introdotta, sia per chi appendere che per chi appoggia fuori merce di qualsiasi tipo, salvo che non si tratti di frutta, verdura, fiori ed autorizzazioni storiche.

“Una modifica studiata dopo aver rilevato la crescita del fenomeno di appendere oggetti fuori dai negozi, ingombrando marciapiedi e strade e deturpando pareti degli edifici”, spiega Albanese. “Una norma - aggiunge -, volta a migliorare non solo la bellezza delle nostre strade ma anche la sicurezza e la fruibilità degli spazi pubblici". Da subito, promette Palazzo Vecchio, scatteranno controlli mirati, eventuali sanzioni pecuniarie e, in caso di reiterazioni, anche il sequestro della merce.

Voto favorevole del consigliere Asciuti di Italexit, mentre, a proposito di regolamento di polizia urbana e polizia municipale, critici sono il gruppo Centro di Cocollini, Bocci e Montelatici ("il presunto nemico della burocrazia Nardella non toglie nemmeno l'obbligo di una autorizzazione per esporre la bandiera sul balcone di casa") e la Lega, che torna a presentare la proposta, bocciata, di dare il taser alla polizia municipale.

Consigliere fiorentino verso la candidatura a sindaco a Campi Bisenzio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera al divieto di esporre cartelli e merci fuori dei negozi: si rischiano multe e sequestro

FirenzeToday è in caricamento