Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Il direttore degli Uffizi: "Tassiamo il cibo di strada, l'olio sulla pietra difficile da pulire"

La proposta-provocazione di Eike Schmidt: "Introdurre tassazione aggiuntiva per street food e locali che non offrono posti a sedere"

Foto d'archivio (pre Covid)

Con il ritorno dei turisti a Firenze si tornano a vedere persone consumare panini e bevande in piazza Signoria, sugli scalini del loggiato degli Uffizi e in molti altri luoghi del centro. Complice anche la mancanza di panchine. Uno spettacolo sul quale in passato sono fioccate mille polemiche e che non piace troppo al direttore tedesco degli Uffizi Eike Schmidt, che dalle pagine della Nazione oggi lancia una provocazione.

"Sarebbe giusto introdurre una tassazione aggiuntiva per i locali di street food, quelli che non offrono ai propri clienti spazio e tavolini ma li costringono a mangiare per strada", dice Schmidt alla Nazione.

"Chi vende cibo senza offrire posti a sedere dovrebbe pagare una tassa in modo che la collettività possa poi utilizzarla per pulire la città - prosegue il direttore delle Gallerie -. L'olio del panino e il ketchup non fanno bene alla pietra serena. Bisogna pulire subito altrimenti entra dentro e la macchia. Dobbiamo pulire in continuazione. Noi pensiamo al loggiato, il Comune pensa al piazzale e infatti quest'ultimo è messo ancora peggio", conclude Schmidt, con stoccata finale a Palazzo Vecchio.

La replica dei paninai

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il direttore degli Uffizi: "Tassiamo il cibo di strada, l'olio sulla pietra difficile da pulire"

FirenzeToday è in caricamento