menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
David di Michelangelo Credits: Wikipedia

David di Michelangelo Credits: Wikipedia

Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

Sebbene quasi tutte presenti nel dizionario di lingua italiana, ci sono espressioni a cui solo i fiorentini ricorrono spesso e volentieri. Ecco quelle che potrebbero lasciare interdetto un interlocutore non toscano

Allungare 
In toscano va inteso non solo come “aumentare la lunghezza di qualcosa”, ma anche come sinonimo di “avvicinare”, “passare”. Es. Che m’allunghi la borsa? Un c’arrivo!

?Bailam(m)e
Dalla rumorosa festa turca del bairam deriva l’espressione tutta toscana per indicare una confusione incontenibile. Es. In questa stanza c’è un bailame porta via!

Bischero e Grullo
Due degli epiteti più famosi del dialetto toscano, che nascondono altrettante storie, rispettivamente quella della famiglia dei Bischeri e quella dei Dal Borgo. Leggere per credere. 

Brindellone
E' il carro che da secoli viene portato davanti al Duomo di Firenze per Pasqua. Talmente alto e ingombrante che non si riferisce esclusivamente al tradizionale Scoppio del carro, ma indica anche un giovanotto di statura elevata, sgraziato e po' sempliciotto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus: 1.000 nuovi positivi e 22 decessi in Toscana

  • social

    Nove donne che rendono grande la Toscana nel mondo

  • Cronaca

    Piazza della Stazione: accoltellato durante una lite / VIDEO 

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento