menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Detenuto si suicida nel carcere di Sollicciano: “61esimo morto del 2014”

A rendere nota la vicenda l'Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria. L'uomo si è tolto la vita inalando del gas

Ieri pomeriggio un detenuto nordafricano di 40 anni si è tolto la vita nel carcere di Sollicciano dopo aver inalato del gas da una bomboletta, usata per alimentare un fornellino, all’interno del bagno della sua cella. A rendere nota la vicenda l’Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria (Osapp), il cui segretario, Leo Beneduci, sottolinea che si tratta del “61 esimo morto in carcere dall'inizio dell'anno e il 19esimo per suicidio”.

Vani sono stati i tentativi degli agenti della polizia penitenziaria di salvare il quarantenne. Il suicidio si è verificato in una sezione protetta. “Nella quale doveva anche realizzarsi la cosiddetta 'sorveglianza dinamica’, a riprova di un modello detentivo destinato a fallire prima di realizzarsi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento