rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

David, la proposta: "Gabbia d'acciaio per proteggerlo da eventuali crolli"

L'architetto De Simone rilancia: "Ho parlato con la direttrice, in un anno possiamo farlo"

Una nuova 'cupolina' sopra il David, costruita un metro sotto quella attuale ed identica nelle forme e nella struttura. Nell'intercapedine tra la vecchia e la nuova, una struttura di acciaio, una "gabbia" a protezione della famosa statua di Michelangelo.

L'idea è dell'architetto padovano Fernando De Simone, che da tempo propone di spostare l'opera in un museo più sicuro o quanto meno intervenire per la sua protezione.

"Se mettiamo dei cuscinetti nelle fondamenta proteggiamo il David dalla vibrazioni del sottosuolo in caso di terremoto, ma non lo proteggiamo da eventuali crolli dall'alto", spiega De Simone, che fa sapere di avere già inviato alla direttrice della Galleria dell'Accademia Cecile Hollberg, tramite le sue collaboratrici, il progetto della 'gabbia d'acciaio'.

"In un anno potrebbe essere pronta, ad un costo non superiore ai 5 milioni di euro", spiega De Simone, che propone anche una nuova modalità di visita dap arte dei visitatori: "La folla intorno alla statua fa aumentare le vibrazioni sul David, molto pericolose per le sue fragili caviglie. Meglio sarebbe - conclude l'architetto -, visitarlo in fila indiana".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

David, la proposta: "Gabbia d'acciaio per proteggerlo da eventuali crolli"

FirenzeToday è in caricamento