rotate-mobile
Cronaca

Tre cuccioli addestrati a diventare i nuovi cani antidroga della polizia municipale / FOTO

Saranno impiegati in città e al parco delle Cascine

Viola, Stornello e Sirio. Ecco i nomi dei primi tre cani antidroga del neocostituito gruppo cinofilo della Polizia Municipale. I tre cuccioli sono stati presentati ieri dal sindaco Dario Nardella, dalle assessore alla sicurezza Benedetta Albanese e all’Ambiente Cecilia Del Re e dal comandante della Polizia Municipale Giacomo Tinella.

Con l’arrivo dei tre cani in addestramento per la ricerca di sostanze stupefacenti, sono stati selezionati cinque agenti che stanno seguendo uno specifico corso di formazione per conseguire il brevetto di conduttore rilasciato dalla International Working Dogs Association. La formazione dei conduttori e dei cani è assicurata da un team di professioniste di cui fanno parte Serena Donnini e Roberta Bottaro, specializzate nella formazione e conduzione di cani da detection, e Letizia Carbone, specializzata nella formazione di cani sportivi. Le modalità di addestramento si rifanno ai più elevati e moderni standard europei, in particolare quelli adottati dai corpi delle polizie del nord Europa.

Per quanto riguarda i cani, Stornello e Sirio sono di razza pastore belga Malinois e hanno tre mesi, mentre Hispellum Viola è una femmina di razza Springer spaniel di 70 giorni. I due pastori belga sono stati acquistati dall’Amministrazione, mentre la Springer spaniel è stata donata alla Polizia Municipale dal Gruppo Cinofilo Fiorentino.

“Siamo molto felici di questo nuovo progetto della polizia municipale. Questi tre cuccioli vengono già addestrati – ha detto il sindaco – per supportare le squadre antidroga della polizia municipale nell’attività di ricerca della droga. Abbiamo già avuto dei cani, che purtroppo abbiamo perso, con i quali abbiamo fatto tante operazioni. Adesso, quando saranno pronti, saranno impiegati in tutta la città e al parco delle Cascine”.

“La scelta dei cuccioli è stata fatta da un punto di vista genetico per individuare le razze e le taglie più adatte a fare la ricerca della droga. Anche i cinque agenti scelti dal comando per seguire le unità cinofile stanno facendo un percorso parallelo per crescere insieme a questi cuccioli che saranno in grado di uscire al termine dell'addestramento di 9 mesi", ha aggiunto l’assessora alla sicurezza Albanese.

“Con la direzione Ambiente - ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re - abbiamo collaborato al progetto offrendo ospitalità a questi tre bellissimi cani al Parco degli animali di Ugnano, dove avrà sede anche il reparto cinofilo della Polizia municipale con cinque agenti. Gli animali avranno a disposizione tutti i servizi di cura, alimentazione e assistenza offerti del parco”.

“Abbiamo preferito prendere dei cuccioli per i benefici legati ad una crescita costante e monitorata dei cani e anche per assicurare immediatamente uno stretto ed attivo rapporto con i conduttori – ha spiegato il comandante Tinella -. Una scelta che prevede tempistiche ampliate, ma che garantisce l’obiettivo di una elevata uniformità operativa per tutta la neonata squadra”. 

FOTO - I cuccioli che saranno i cani antidroga della polizia municipale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre cuccioli addestrati a diventare i nuovi cani antidroga della polizia municipale / FOTO

FirenzeToday è in caricamento