Carcere di Sollicciano in pezzi: crolla parte del muro di cinta

Circa dieci i metri crollati. Fortunatamente non ci sono stati feriti

Il crollo del muro

Un’ampia parte del muro di cinta del carcere di  Sollicciano, circa 10 metri, è crollato questa mattina all’interno del penitenziario. A darne notizia il Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria (SAPPE). 
“Una situazione assurda e incredibile, della quale ci siamo resi conto personalmente nel corso della visita ai posti di servizio della Polizia Penitenziaria che il Sappe ha tenuto lo scorso giovedì 17 settembre nella struttura fiorentina”, commenta il segretario generale Donato Capece. 

“Una situazione che per fortuna non ha registrato feriti, perché la Direzione del carcere aveva delimitato il camminamento degli agenti di polizia penitenziaria di sentinella sul muro di cinta in quel tratto”. Dopo il crollo il sindacato invita “l’amministrazione penitenziaria a un tempestivo intervento per risolvere il grave problema, che determina ora un aggravio di lavoro per la Polizia Penitenziaria che è costretto a percorrere due volte l’intero camminamento del muro di cinta, per un totale di 4,5 chilometri, al fine di assicurare la completa vigilanza della struttura”.

Ecco il muro prima e dopo il crollo

 SAPPE Muro di cinta Sollicciano prima del crollo-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SAPPE Muro di cinta Sollicciano crollato-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento