Criminalità: Firenze la quarta città con più reati in Italia

La classifica del Sole 24 Ore, Prato e Firenze prima e seconda in Italia per riciclaggio di denaro

L'area metropolitana di Firenze è al quarto posto in Italia per numero di denunce di reati, secondo gli ultimi dati pubblicati ieri dal Sole 24 Ore.

Il quotidiano della Confindustria ha infatti diffuso, come ogni anno, l'indice sulla criminalità di tutte le province italiane relativo ai reati commessi nel 2017, in base ai dati forniti dal ministero dell'Interno.

Le denunce di reati nella provincia di Firenze (perché la 'classifica' riguarda le intere aree metropolitane, quindi non solo Firenze città) nel 2017 sono state 5mila700 ogni 100mila abitanti, in aumento dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

Le province con più denunce di reati rispetto al numero di abitanti risultano Milano, Rimini e Bologna. Firenze è salita rispetto al 6° posto dell'indice dei reati elaborato nel 2017, era al 7° nel 2016.

L'indice nazionale della criminalità nelle Province italiane viene pubblicato ogni anno dal Sole 24 Ore. Nella 'top ten' altre province toscane: al 6° posto risulta Prato con 5mila348 denunce ogni 100mila abitanti (denunce in calo del 10% rispetto all'anno precedente) e al 9° posto Livorno (5mila148 denunce ogni 100mila abitanti, in calo dell'11%).

Guardando alle fattispecie di reato, Prato è prima in Italia per denunce per riciclaggio di denaro (39,8 ogni 100mila abitanti, in calo del 2%). Nella stessa tipologia di reati Firenze è seconda in Italia, a quota 23,8, con una crescita del 55%. La provincia di Firenze è poi quarta in Italia per i furti: 3mila275 denunce ogni 100mila abitanti, più o meno come nel 2016.

Il dato della provincia fiorentina è in controtendenza con il dato medio registrato a livello nazionale che, scrive il Sole, vede la totalità dei reati denunciati in calo del 2,3% nel 2017 rispetto al 2016. Sono però in aumento le denunce per violenza sessuale, frodi informatiche, droga e incendi.

Nel 2017 le denunce per violenza sessuale (12,7 al giorno in Italia nel 2017), sono aumentate in media a livello nazionale del 15%. Un dato che secondo il quotidiano ha una doppia lettura: da un lato l'aumento del reato, dall'altro una maggiore propensione a denunciare da parte delle vittime.

Sempre a livello nazionale, registrano un +10% i reati legati allo spaccio di droga. Salgono dell'8% i reati a sfondo economico (incluse le sempre più diffuse truffe e frodi informatiche). Infine, +28% di reati legati a incendi e roghi (qui la classifica completa del Sole 24 Ore).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento