Cronaca

Covid, dietrofront Toscana: sospese le vaccinazioni ad avvocati e personale giudiziario

La decisione della Regione dopo le polemiche. Nei giorni scorsi il premier Draghi aveva parlato di "gruppi che vantano priorità probabilmente in base a qualche loro forza contrattuale"

Dopo le polemiche sui "gruppi che vantano priorità probabilmente in base a qualche loro forza contrattuale", la Toscana ha sospeso la vaccinazione anti Covid per gli avvocati. Il personale degli uffici giudiziari, avvocati compresi, infatti, non risulta più inserito tra le categorie prioritarie per le vaccinazioni.

Nei giorni scorsi, la finestra dedicata al comparto giudiziario è stata definitivamente cancellata dal portale regionale 'Prenota vaccino'. Eliminata una prima volta, la finestra era stata reinserita temporaneamente, per consentire di rinnovare la prenotazione a quanti si erano visti annullare l'appuntamento già preso a causa della sospensione temporanea di Astrazeneca.

Sito prenotazioni in tilt e affondo di Draghi: è caos vaccini in Toscana

"La categoria relativa al personale degli uffici giudiziari - si spiega dalla Regione Toscana - non compare tra quelle cui è destinato il vaccino Astrazeneca, alla luce delle ultime 'Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-Sars-Cov-2/Covid-19' del 'Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da Sars-Cov-2' dello scorso 10 marzo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, dietrofront Toscana: sospese le vaccinazioni ad avvocati e personale giudiziario

FirenzeToday è in caricamento