rotate-mobile

Covid, Giani: "Genitori diffidano da bus e portano figli a scuola in auto. Così traffico aumenta" / VIDEO

Il presidente della Regione Eugenio Giani sulla situazione epidemiologica alla luce delle prime settimane di avvio del nuovo anno scolastico

"Abbiamo nel trasporto pubblico un elemento di forza per portare i ragazzi a scuola: c'è molta diffidenza da parte dei genitori, vediamo anche un aumento del traffico perché molti genitori invece che mettere il figlio sul bus magari lo portano in macchina ritenendo di preservarlo da potenziali contagi". Così il presidente della Regione Eugenio Giani, circa la situazione epidemiologica alla luce delle prime settimane di avvio del nuovo anno scolastico.

"Sono molto contento - aggiunge Giani - di come ha retto l'urto il trasporto pubblico in Toscana rispetto al paventato disastro che sarebbe stato l'inizio della scuola. Sono orgoglioso di come la Toscana sta gestendo quella che è ancora una emergenza, ma che si presenta in forme tali da non ridurre la mobilità delle persone".

D'altra parte Giani ammette una maggiore esposizione al contagio da parte delle scuole, specie fra gli studenti non vaccinabili, under12: "È evidente - rimarca il governatore - che andando in presenza questa fascia d'età resta sempre il punto in cui si veicola maggiormente il potenziale contagio, anche se finora in modo molto gestibile. La scuola in presenza funziona".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Covid, Giani: "Genitori diffidano da bus e portano figli a scuola in auto. Così traffico aumenta" / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento