rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Tamponi, assalto alle farmacie: "Così non reggiamo"

Farmacie fiorentine sotto pressione: sistema sovraccarico per le tantissime richieste, oltre 20mila in 24 ore

Le farmacie fiorentine sono sotto pressione per le tantissime richieste di tamponi che stanno sovraccaricando il sistema. Ieri sono state più di ventimila, sotto la spinta dell'obbligo di Green pass a lavoro che impone ai non vaccinati di sottoporsi al test ogni 48 ore. Lo scrive La Nazione.

Il flusso delle prenotazioni continua a essere enorme e i farmacisti sostengono di essere al limite. Dopo il record di lunedì con 28.421 tamponi fatti nelle farmacie toscane, spiega sempre La Nazione, martedì la cifra si è attestata a 17.508 e ieri è di nuovo risalita oltre le 21mila unità. Di questo totale, circa un quarto si riferisce alle farmacie di Firenze e provincia.

Al via le vaccinazioni nelle farmacie comunali fiorentine

Tante le difficoltà registrate dai cittadini che cercano di prenotare il servizio. Per questo, il commissario straordinario per l'emergenza Covid19, il generale Francesco Figliuolo, ha chiesto alle Regioni "di agevolare le farmacie affinché possano continuare a effettuare i tamponi antigenici rapidi oltre gli orari di servizio, nelle giornate di chiusura e nei casi in cui i soggetti non si siano prenotati"

Una proposta, conclude La Nazione, che trova il consenso di Sergio Bottari, presidente di Federfarma Toscana, secondo il quale però non sarà facile risolvere questa situazione, in attesa che la richiesta cali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi, assalto alle farmacie: "Così non reggiamo"

FirenzeToday è in caricamento