Cronaca

Covid, le Rsa scrivono ad Asl e Regione: "Ma i tamponi rapidi che ci avete consegnato sono efficaci?"

Dopo aver constatato "l'esclusione da luglio sino al 31 agosto di Biocredit dagli elenchi dei test rapidi validati dalla apposita commissione tecnica europea"

Il coordinamento dei gestori delle residenze sanitarie assistite in Toscana chiede all'Asl Centro se i test antigenici rapidi Biocredit, consegnati in varie occasioni per il monitoraggio quindicinale di ospiti e dipendenti, siano ancora da considerarsi validi e affidabili.

Una perplessità, spiegano i titolari delle Rsa in una nota, che nasce dopo aver constatato "l'esclusione da luglio sino al 31 agosto di Biocredit dagli elenchi dei test rapidi validati dalla apposita commissione tecnica della comunità europea e recepita anche dall'Asl, che ha anch'essa eliminato questo tampone antigenico e relativo codice dall'elenco dei test della App Antigene della Regione".

Purtroppo, si legge ancora nel comunicato, "sino alla data odierna, nonostante i nostri solleciti, non abbiamo avuto alcuna risposta, avevamo scritto anche all'assessore Bezzini".

I gestori delle residenze precisano: "Nessuna vis polemica, non traiamo nessuna conclusione: vogliamo solo sapere se il test è efficace o meno per poterlo ancora somministrare come ci auguriamo, essendo in molte Rsa l'unico test rapido oggi disponibile fornito in grandi quantità o se viceversa ne vada sospesa la somministrazione, perché non più affidabile e pertanto inutile e come tale dannoso/pericoloso".


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, le Rsa scrivono ad Asl e Regione: "Ma i tamponi rapidi che ci avete consegnato sono efficaci?"

FirenzeToday è in caricamento