Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Covid, Giani: "Superata la quarta ondata. Continuare con i vaccini, pronti a terza dose"

Il presidente della Regione nel commentare il bollettino quotidiano: "Contagi settimanali in discesa da quattro settimane, raggiungeremo l'80% di vaccinati entro fine mese"

Foto d'archivio

"E' un segnale bellissimo, è il segnale che abbiamo superato la quarta ondata che aveva portato a 4mila880 contagi settimanali prima di Ferragosto e che da quattro settimane è in progressiva discesa". Così dichiara il presidente della Regione Eugenio Giani, questa mattina, commentando i dati dell'ultimo bollettino giornaliero sull'emergenza Coronavirus, alla vigilia dell'avvio del nuovo anno scolastico, che partirà tra due giorni, mercoledì 15 settembre.

"In una settimana come questa, in cui avremo poco più di 2mila contagi, meno della metà di quello che avevamo un mese fa, possiamo anche pensare di avere le condizioni giuste per riaprire le scuole in presenza con l'obiettivo attraverso i vaccini di contrastare e limitare al massimo la pandemia", aggiunge il presidente della Regione.

Sulle vaccinazioni la Toscana si conferma seconda a livello nazionale per somministrazione di prime dosi. "Siamo ormai vicini al 78% di copertura con prima dose", prosegue Giani, che sottolinea come "progressivamente aumentino anche i vaccinati in seconda dose e quindi ci sono le caratteristiche per raggiungere l'obiettivo che ci eravamo prefissi, l'80% entro il 30 settembre".

"Ma non basta, dobbiamo ampliare il più possibile la vaccinazione. Non dobbiamo mollare ora. Adesso, ancora di più, manca il rush finale e questo deve ampliare il più possibile quello che è l'unico vero deterrente al Covid, il vaccino", aggiunge il presidente.

Giani: "Toscana pronta per far partire le terze dosi"

E quanto alle vaccinazioni, Giani assicura che la Toscana è pronta a far partire le terze dosi, che con ogni probabilità in tutta Italia partiranno, come anticipato nei giorni scorsi dal ministro della salute Speranza, entro fine mese, partendo dai soggetti fragili, anziani e da quelli che hanno patologie.

"Ancor più e con ancora più convinzione del Lazio siamo pronti", risponde infatti Giani a chi gli chiede un commento in merito alla decisione del Lazio di partire con i richiami di terza dose delle vaccinazioni contro il Covid.

"Ho parlato di convinzione - aggiunge - perché ancora non ci sono atti giuridici. Probabilmente il Lazio è più vicino a Roma e quindi frequenta di più i ministeri e sa che è pronta una circolare, io invece sono un modesto governatore di regione esterna ai palazzi romani, quindi non ho ancora una circolare pubblicata sulla Gazzetta ufficiale. Quando ce la trasmetteranno la Toscana è pronta a partire per la terza vaccinazione per i fragili". (Fonte Agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Giani: "Superata la quarta ondata. Continuare con i vaccini, pronti a terza dose"

FirenzeToday è in caricamento