rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Covid, maxi focolaio a scuola: 20 positivi e 200 bambini a casa

In provincia. In un altro istituto, 70 studenti in quarantena per un solo prof positivo. Cresce l'attesa per le nuove linee guida: ancora non sono state approvate

In Toscana ci sono intere classi bloccate a casa per colpa di un solo alunno positivo al Covid. E centinaia di alunni sono nuovamente finiti in dad. Questo perché il rebus delle quarantene non si è ancora sciolto e, sebbene le ultime linee guida messe a punto dall'Istituto superiore di Sanità e dai ministeri della Salute e dell'Istruzione siano pronte da giorni, il via libera definitivo non è ancora arrivato. Lo scrive l'edizione odierna de La Repubblica Firenze.

La bozza, che avrebbe già ricevuto l'ok dalle Regioni, sembrerebbe infatti essersi fermata dal Garante della privacy e, quindi, niente è cambiato all'interno delle scuole della Toscana. Col risultato di aver gettato nello sconforto i presidi e aver reso i genitori più insofferenti, sottolinea sempre La Repubblica Firenze.

Toscana: le classi in quarantena

Secondo gli ultimi dati, relativi al 26 ottobre, nel territorio della Asl nord ovest sono 103 le classi in quarantena, delle quali 27 a Pisa, 24 in zona Apuane, 25 nell'Alta Val di Cecina e Valdera, 12 a Lucca, 11 a Livorno e le altre tra Versilia e Valle del Serchio. Nella Asl sud est, i cui dati risalgono al 21 ottobre, le classi integralmente a casa sono 54, di cui 23 in provincia di Arezzo, 24 a Siena e 7 a Grosseto. Per quanto riguarda la Asl centro, e in particolare Firenze e provincia, al 25 ottobre i nuovi casi positivi tra insegnanti e studenti erano 53, a fronte dei 48 della settimana precedente.

Ben tre classi di un liceo scientifico di Sesto Fiorentino, per un totale di 70 studenti, sono finite contemporaneamente in quarantena a causa di un solo docente positivo. E ieri un focolaio Covid si è sviluppato in una scuola paritaria di Empoli, con 15 alunni e 5 adulti, tra insegnanti e altri addetti, positivi al virus. Per precauzione l'istituto ha lasciato a casa 200 tra bambini e ragazzi.

Covid, focolaio a scuola: decine di studenti positivi. Il contagio si allarga e colpisce anche il sindaco

Il copione si ripete un po' in tutte le scuole ma potrebbe essere evitato: le nuove indicazioni, chiosa La Repubblica Firenze, sono state pensate proprio per cancellare le quarantene automatiche di intere classi, nel caso in cui ci sia un unico caso positivo e mantenerle invece se i casi sono tre o più.

Le linee guida in attesa di conferma

  • Se è positivo un solo studente della primaria o della secondaria, non va in quarantena tutta la classe, ma si procede con la sorveglianza attraverso testing: tutti i compagni devono sottoporsi a un test il prima possibile e, se questo è negativo, possono rientrare in classe. Dopo cinque giorni dovranno poi ripetere il test.
  • Se i casi positivi sono due, il percorso cambia a seconda se gli studenti sono vaccinati (o negativizzati negli ultimi sei mesi) o meno. Nel primo caso, si prosegue con la sorveglianza con i due test, a zero e cinque giorni, nel secondo invece scatta la quarantena di dieci giorni e il rientro in classe è previsto solo dopo un test negativo.
  • Se i casi positivi sono tre o più, tutta la classe va in quarantena.

Diverso il discorso per i bambini che frequentano le scuole dell'infanzia e che quindi non indossano la mascherina: basta un solo positivo e la quarantena è per tutti.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, maxi focolaio a scuola: 20 positivi e 200 bambini a casa

FirenzeToday è in caricamento