rotate-mobile
Cronaca

Covid, Toscana sopra la soglia di contagio: rischio zona gialla a Natale

Focolai importanti a Grosseto, Pisa, Empoli, Sesto Fiorentino. Ancora 'sotto controllo' i ricoveri

Arriva un nuovo boom di contagi. Ieri, sabato 6 novembre, sono stati 459, ben 172 in più rispetto ai 287 del sabato precedente. L’aumento è del più 59,9%. Non è l’effetto dei tanti tamponi, perché sono circa un migliaio di meno rispetto a sette giorni fa, tanto che il tasso di positivi per test si alza dal 3,2 al 5,2%. Molti i focolai importanti, con Grosseto che ha 33 casi, Pisa 25, Empoli 13, Sesto Fiorentino 10.

Covid: decine di vaccinatori lasciano gli hub, contratto scaduto. Slitta la chiusura del Mandela

La Toscana è tra le 13 regioni d’Italia che superano l’incidenza di 50 casi settimanali ogni 100 mila abitanti (57,7) e che sono considerate le più a rischio di tornare in zona gialla entro Natale. Quel che conta per restare in zona bianca, comunque, è non superare sia il 15% di tasso di occupazione Covid delle corsie ordinarie degli ospedali, sia il 10% di quello nelle terapie intensive.

La Toscana, col dato aggiornato a venerdì, ha i due parametri rispettivamente al 5,3% e al 4,7%. È quindi ancora in zona di sicurezza, ma già da metà ottobre i numeri dei ricoveri ordinari sono ricominciati a salire - mentre quelli delle terapie intensive sono rimasti abbastanza stabili - passando dai 209 pazienti totali del 14 del mese scorso ai 300 di giovedì scorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Toscana sopra la soglia di contagio: rischio zona gialla a Natale

FirenzeToday è in caricamento