Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Fucecchio

Covid: 50 cinesi in pullman all'hub per vaccinarsi ma è una truffa

Nel Fiorentino. Avrebbero pagato delle persone per ricevere la dose di siero

Oltre cinquanta cinesi su un pullman si sono presentati ieri mattina per essere vaccinati contro il covid all'hub di Fucecchio (Firenze) ma hanno amaramente scoperto di essere state vittime di un raggiro.

A segnalarne la presenza poco dopo le 8 il personale sanitario, insieme ai volontari della pubblica assistenza locale e ad alcuni dipendenti del Comune: i cittadini cinesi, arrivati in torpedone, chiedevano di essere vaccinati contro il covid, dato che avevano pagato delle persone per poter ricevere una dose di siero.

Sul posto, a quel punto, sono arrivati i carabinieri della stazione di Fucecchio e la polizia municipale dell'unione dei Comuni Empolese Valdelsa. Le indagini sono in corso ma è apparso subito piuttosto evidente come i cittadini orientali fossero stati raggirati.

“E’ una situazione paradossale – ha commentato il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli – qualcuno ha approfittato del fatto che queste persone ignorassero che il vaccino anti covid è totalmente gratuito, in quanto a carico del servizio sanitario nazionale. Adesso attenderemo le indagini dei carabinieri e della polizia municipale ma l'intenzione della società della salute Empolese Valdarno Valdelsa e dei Comuni tutti è quella di fare un esposto in procura per evidenziare quanto accaduto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: 50 cinesi in pullman all'hub per vaccinarsi ma è una truffa

FirenzeToday è in caricamento