Manifestazione degli studenti: gettato in Arno fantoccio di Salvini / FOTO - VIDEO

Il corteo ha sfilato contro razzismo e politiche di governo

Oltre trecento studenti delle scuole superiori hanno sfilato questa mattina per le vie del centro contro le politiche del governo, in un corteo aperto dallo striscione 'Studenti contro il razzismo'. Sopra, un altro cartello con la faccia del ministro dell'interno Salvini 'sbarrata' da un simbolo di divieto e la scritta 'Firenze non si Lega'.

Tanti gli slogan contro Salvini ma anche contro l'altro vicepremier, Luigi Di Maio: 'Salvini e Di Maio, governo di assassini'. 'Salvini, sessista, sei il primo della lista'. La manifestazione, indetta nel giorno dello sciopero generale di Usi, Cub, Sgb e Sial Cobas, è partita da piazza San Marco intorno alle 9:30, sfilando al Duomo, in piazza Santa Maria Novella, sui lungarni  e concludersi in piazza Ognissanti.

Cori contro i vicepremier: "Assassini"

Nessun momento di tensione, dopo la denuncia per vilipendio dei giorni scorsi nei confronti di tre studenti che al Duomo avevano srotolato lo strisicone 'Salvini assassino'.

Gli studenti sfilano in centro

“Della denuncia non ci preoccupiamo né ci vergogniamo. Salvini è un assassino perché con le sue politiche causa 8 morti al giorno nel Mediterraneo, non ci stancheremo di ripeterlo”, dice uno dei ragazzi denunciati.

“E' un governo autoritario, che legittima di fatto atti razzisti nelle strade. E' vergognoso e chi non prende posizione è complice”, attacca Riccardo, del Cas, Collettivo autonomo studentesco, che ha organizzato la manifestazione di oggi insieme al Collettivo femminista Spine nel Fianco.

VIDEO - Gommone con il fantoccio di Salvini

Un cartello ricorda Desirée, la ragazza di 16 anni stuprata e uccisa nei giorni scorsi a Roma, nel quartiere di San Lorenzo. “Salvini è andato nel quartiere romano dove è stata uccisa solo per farsi propaganda politica, per strumentalizzare le sue politiche razziste. Ma lui è l'ultimo che può parlare a nome delle donne”, scandisce Marta.

Dietro gli studenti, i lavoratori immigrati aderenti al Si Cobas. 'No al gorverno dell'odio', 'No alla disinformazione', si legge su altri cartelli. Ma anche: 'Impariamo ad amarci', 'Vogliamo un mondo a colori', 'La diversità ci arricchisce'.

Sul ponte Vespucci gli studenti srotolano in Arno un gommone con il fantoccio del ministro dell'Interno. Poi una sosta per ricordare Idy Diene, l'ambulante senegalese ucciso sul ponte a colpi di pistola nel marzo scorso, prima della conclusione della manifestazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento