Cronaca

Corri La Vita 2020: Galansino starter, ingresso nei musei con la maglietta

Ad accompagnarlo sul palco “virtuale”  la madrina della manifestazione Myrta Merlino

Maurizio Lombardi con la maglia di Corri la Vita 2020

Domenica sarà Arturo Galansino, direttore della Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze a dare il via con il Sindaco di Firenze alla XVIII edizione di CORRI LA VITA. Madrina d’eccezione di questa speciale edizione, che promuove la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno, è la giornalista Myrta Merlino.

Quest’anno non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta in compagnia di amici e famigliari, con i testimonial di CORRI LA VITA che si collegheranno nell’arco della intera giornata con dirette social, attraverso i canali ufficiali dell’evento (Facebook e Instagram ore 9:30, 12:00, 15:00, 18:00), che vedranno la partecipazione di moltissimi ospiti, tra i quali vogliamo ricordare: l’attore Maurizio Lombardi, protagonista del video promozionale 2020, la cantante Lu Colombo con la sua chitarra, il professore Stefano Mancuso, la attrice Serra Yilmaz, lo scrittore Marco Vichi, l’atleta Leonardo Fabbri e l’attore Luca Calvani che condurrà le dirette con Eva Edili di Lady Radio.

La mattina sarà principalmente dedicata all’attività fisica, partendo alle 9:30 con il riscaldamento in streaming svolto dagli insegnanti della palestra Wellness Firenze Marathon che prepareranno gli amici di CORRI LA VITA più sportivi alla ‘social run’ a distanza.
Alle 12:00 le premiazioni. Grazie alla collaborazione con l’Associazione Città Nascosta, spazio alla cultura: la manifestazione dà infatti la possibilità nell’arco dell’intera giornata di visitare gratuitamente più di 55 mete culturali - a Firenze e in gran parte della Toscana - semplicemente indossando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2020: chi si è già prenotato sul sito nelle scorse settimane avrà l’accesso. 

“Contro ogni previsione, anche nell’anno più difficile per il nostro paese e per il mondo intero, grazie all’impegno di tanti amici - spiega Bona Frescobaldi, presidente dell’Associazione CORRI LA VITA Onlus - abbiamo organizzato un evento dove ogni nostro singolo sostenitore è un “vincitore”. Abbiamo rinunciato alla tradizionale corsa per le strade di Firenze per salvaguardare la nostra salute, ma non rinunceremo mai alla voglia di creare una rete di solidarietà fatta di persone generose e attente, che vogliono testimoniare la propria vicinanza nei fatti - e con entusiasmo - a chi lotta contro questa tremenda malattia”. 

Mete culturali gratuite per chi indossa la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2020: 
Firenze: Carro del Fuoco, Cimitero agli Allori, Cimitero degli Inglesi, Cimitero delle Porte Sante, Complesso Monumentale di Santa Croce, Complesso Monumentale di Santa Maria Novella, Fondazione Osservatorio Ximeniano, Forte Belvedere, Giardino della Villa medicea di Castello, Il Conventino Caffè Letterario, Museo Bardini, Museo Casa di Dante, Museo degli Innocenti, Museo Galileo, Museo Gucci, Museo Novecento, Museo Salvatore Ferragamo, Museo Stibbert, Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Palazzo Davanzati, Palazzo Medici Riccardi, Palazzo Strozzi, Villa medicea della Petraia, Sinagoga e Museo Ebraico, Gipsoteca di Porta Romana 
Bagno a Ripoli: Cimitero dell’Antella, Oratorio Santa Caterina delle Ruote 
Borgo San Lorenzo: Chini Museo & Chini Contemporary, Museo della Civilta? Contadina Casa d’Erci
Calenzano: Museo del Figurino storico
Cerreto Guidi: Villa medicea di Cerreto Guidi e Museo storico della Caccia e del Territorio
Certaldo: Casa Boccaccio, Museo d’Arte Sacra, Palazzo Pretorio
Colle Val D’Elsa: Museo San Pietro
Empoli: Museo della Collegiata, Museo del Vetro
Fiesole: Area archeologica, Fondazione Michelucci, Museo Bandini, Museo Civico Archelogico, Museo Primo Conti
Gaiole in Chianti: Giardini del Castello di Brolio, Badia a Coltibuono
Impruneta: Tesoro di Santa Maria
Lastra a Signa: Museo Enrico Caruso
Pistoia: Museo d’Arte Antica, Museo dello Spedale del Ceppo, Palazzo Fabbroni
Poggio a Caiano: Villa Medicea
Prato: Museo dell’Opera del Duomo, Museo del Tessuto, Museo Pecci, Palazzo Pretorio
San Casciano Val di Pesa: Museo di Arte Sacra Giuliano Ghelli
Sesto Fiorentino: Giardino di Villa Guicciardini Corsi Salviati, Tomba della Montagnola
Signa: Museo della Paglia e dell’Intreccio
Vicchio: Casa di Giotto, Museo Beato Angelico
Vinci: Casa natale di Leonardo, Museo Leonardiano 

 Il “testimonial grafico” di questa edizione è Agnolo Doni, mercante e mecenate fiorentino del XVI secolo ritratto superbamente da Raffaello Sanzio: l’opera, conservata nelle nuove sale della Galleria degli Uffizi dedicate a Michelangelo e Raffaello, è stata scelta in occasione del cinquecentenario della morta dell’artista.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corri La Vita 2020: Galansino starter, ingresso nei musei con la maglietta

FirenzeToday è in caricamento