rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus: la Toscana prova a blindarsi per evitare la zona gialla. Individuati 10 casi di variante Omicron

Il presidente Giani getta acqua sul fuoco: "Zona gialla per il 27 dicembre? Non la vedo"

Il presidente Giani l'ha ripetuto anche ieri, a margine di una conferenza stampa a Palazzo Portinari Salviati, a chi chiedeva se esiste questa possibilità: "Io la zona gialla per il 27 dicembre non la vedo. - ha detto - Abbiamo 390 persone in ospedale, la zona gialla per le ospedalizzazioni è a 750 posti per la Toscana", ovvero il 15% dei 5.000 posti Covid a disposizione. "Vorrebbe dire che da qui al 27 dicembre pensiamo di vedere 360 ??persone in più" ha chiosato Giani.

Quarta ondata Covid, l'appello dell'Ordine dei Medici: “Massima prudenza durante le feste”

E tuttavia, in regione molti Comuni stanno cercando di frenare la corsa della quarta ondata e della variante Omicron ricorrendo a misure anti assembramento per le Festività e rilanciando 'forti raccomandazioni' riguardo a cenoni, festeggiamenti, insomma tutto ciò che un tempo avremmo definito 'socialità'.

Chi annulla gli eventi

Pontremoli. Fino al 9 gennaio 2022 in tutto il centro abitato di Pontremoli (Massa Carrara) sarà obbligatorio indossare la mascherina, all'esterno, anche per strada, fatta eccezione per i bambini sotto i sei anni di età, le persone con patologie o disabilità e soggetti che stanno praticando attività sportiva non in gruppo. L'ordinanza del sindaco Iacopo Ferri prevede anche, per lo stesso periodo, il "divieto di consumo di bevande, ad esclusione dell'acqua, nelle strade ed in ogni area pubblica su tutto il territorio comunale, compresi parchi e giardini". La consumazione sarà consentito solo negli spazi esterni regolarmente affidati in concessione ad esercizi autorizzati alla somministrazione, ma solo se le bevande saranno servite e consumate al tavolo.

Forte dei Marmi. A Forte dei Marmi, in Versilia, si rinuncia invece alla festa di Capodanno in piazza a causa dell'aumento dei contagi Covid. La festa si sarebbe dovuta tenere nella piazza del celebre pontile, prevedendo tra l'altro i fuochi d'artificio. Poi, in seconda battuta, con l'aumento dei contagi Covid, il sindaco ha convenuto di realizzare un dopocena nella piazza del Fortino, per garantire maggior controllo nell'afflusso di persone. Poi la definitiva rinuncia.

Viareggio. Annullato anche quest'anno il tradizionale tuffo collettivo dell'1 gennaio nel mare di Viareggio (Lucca), iniziativa ancora giovane - è nata nel 2012 - ma che ha visto il record di  672 partecipanti l'ultima volta in cui si è tenuta, l'1 gennaio 2020. Nel 2021 era stata annullata poiché la Toscana era in piena zona rossa. La società organizzatrice ha cercato fino all'ultimo di salvare la manifestazione (che ha la finalità benefica di sostegno alla Croce Verde locale) ma di fronte all'aumento dei contagi, alle disposizioni sanitarie, con controllo del green pass, distanziamento e rischio di assembramenti, non c'erano le condizioni di sicurezza di svolgere l'evento patrocinato dal Comune.

Variante Omicron, 10 casi trovati dai laboratori di Careggi

Intanto salgono a 10 i casi di sospetta variante Omicron individuati dal laboratorio dell'Aou di Careggi a Firenze. Sono di cittadini residenti nell'area della Asl Toscana centro (Firenze, Prato, Pistoia). La direzione generale dell'ospedale afferma: "Non ci dobbiamo allarmare, ma bisogna tenere alta la guardia e fare la terza dose" di vaccino antiCovid. Intanto si registrano altri 10 casi sospetti che potrebbero portare il numero complessivo di casi da varianet Omicron a 20. Ma per accertarli ci vorrà ancora un po' di tempo.

Coronavirus: variante Omicron, primo caso in Toscana

E' stato il laboratorio di microbiologia a individuare i casi, che riguardano sette donne e tre uomini tra 11 e 60 anni di età. L'accertamento è conseguente allo screening sistematico effettuato dal laboratorio sui tamponi molecolari. Sarà effettuato il sequenziamento per la conferma definitiva.

Variante Omicron, i medici: "Correre con terze dosi e usare sempre le mascherine"

"I soggetti interessati sono tutti in isolamento, stanno generalmente bene o hanno una sintomatologia contenuta - si spiega dalla Asl Toscana Centro - E' in corso il tracciamento dei relativi contatti che in questi casi prevede una ricostruzione dei percorsi ancora più approfondita al fine della rapida emanazione dei provvedimenti di quarantena".

"Fate la terza dose - raccomanda ancora la direzione generale facendo un appello ai cittadini -. Omicron si sta diffondendo ma è importante che le persone accedano alla somministrazione della terza dose con fiducia: saremo tutti più sicuri. Oltre a questo resta fondamentale continuare a proteggersi con il distanziamento e la mascherina. Non ci dobbiamo allarmare ma comunque continuare a tenere alta la guardia". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: la Toscana prova a blindarsi per evitare la zona gialla. Individuati 10 casi di variante Omicron

FirenzeToday è in caricamento