Cronaca

Vaccini: sito prenotazioni in tilt e affondo di Draghi, caos in Toscana

Prima fortissime polemiche sul ritardo della Toscana nella vaccinazione degli over 8o, ora la bufera per il caos prenotazioni dei superfragili: Giani si difende, Bezzini si scusa, le opposizioni attaccano

Non bastavano le fortissime polemiche sul ritardo della Toscana nella vaccinazione degli over 8o, ora scoppia la bufera anche per il caos prenotazioni dei superfragili, con il portale della Regione Prenota Vaccino che due sere fa è andato in tilt, dando i posti esauriti quando ancora non lo erano. Poco prima, in 60 mila avevano provato a prenotarsi online per i 15 mila posti disponibili per la vaccinazione dei super fragili.

L'assessore regionale alla sanità Bezzini si è scusato e ha promesso di rivedere il modello di prenotazione, l'opposizione è tornata all'attacco, forte anche delle dichiarazioni del premier Mario Draghi che due giorni fa, in conferenza stampa, sui ritardi delle vaccinazioni agli over 80, aveva detto: "È necessario proteggere le fasce più deboli. Per quanto riguarda gli over 80 persistono importanti differenze regionali, molto difficili da accettare. Mentre alcune Regioni seguono le istruzioni del ministero della Salute altre trascurano i loro anziani in favore di gruppi che vantano priorità probabilmente in base a qualche loro forza contrattuale".

Vaccini, ipotesi irregolarità al Mandela Forum: accertamenti su centinaia di somministrazioni

'Accusa' rivolta anche alla Toscana, secondo quanti non hanno potuto fare a meno di notare la penultima posizione della Toscana nella 'classifica' delle regioni più virtuose quanto a vaccinazioni degli over 80. Giani si è difeso, sostenendo di non essersi sentito chiamato in causa da Draghi: "non si riferiva a noi". Ma l'opposizione è partita all'attacco, con Lega e FdI che hanno ribadito che Draghi si riferisse proprio alla Toscana.

Vaccini, ipotesi irregolarità al Mandela Forum: la procura apre 'fascicolo esplorativoPotrebbe interessarti: https://www.firenzetoday.it/cronaca/coronavirus-vaccini-presunte-irregolarita-mandela-forIn Consiglio Giani, rispondendo a un'interrogazione della Lega, ha detto: "Io non moltiplico i pani ed i pesci: con quei 15 mila vaccini, su 70 mila persone, è evidente che c'è chi è riuscito ad accedere e ha oggi la prenotazione in tasca ed altri 55 mila non ci sono riusciti. Capisco che tutti vorrebbero il vaccino oggi non domani: ma questi sono quelli che ci danno". Dall'assessorato alla Salute sono però arrivate parole diverse: "Stiamo facendo verifiche su quanto accaduto, siamo dispiaciuti per la situazione inaccettabile, drammatica, per le persone coinvolte. Faremo sì che non accada di nuovo".

Coronavirus e vaccini, i tempi per le somministrazioni agli over 80
Coronavirus e vaccini, la Regione: "Entro venti giorni saranno chiamati tutti gli ultra 80enni"

Potrebbe interessarti: https://www.firenzetoday.it/cronaca/coronavirus-vaccini-over-80-tempi.Intanto i cinquestelle in Consiglio regionale con la capogruppo Irene Galletti hanno chiesto una commissione d'inchiesta che la giunta sembra voler negare: "Chiusura inaccettabile" sottolineano i pentastellati. Anche il predecessore di Giani è intervenuto sulla questione: "L'unico criterio serio a cui attenersi per la vaccinazione è quello dell'età e vulnerabilità. Se lo si fosse adottato con rigore fin da subito, avremmo salvato molte vite umane" ha detto Enrico Rossi, contestando così il modello 'per categorie' adottato sino ad oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini: sito prenotazioni in tilt e affondo di Draghi, caos in Toscana

FirenzeToday è in caricamento