Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus all'Università: controlli per i compagni di corso

Uno dei casi positivi a Firenze è uno studente 26enne

Uno dei quattro casi positivi al Coronavirus a Firenze è, come ormai di dominio pubblico, uno studente 26enne norvegese iscritto all'Università di Firenze.

Ieri l'ateneo fiorentino ha fatto sapere che “nell’indagine epidemiologica effettuata dalla AUSL è risultato che lo studente ha frequentato, lunedì 24 e martedì 25 febbraio, due lezioni del primo anno del corso di laurea magistrale 'International Course in Architectural design – ICAD' presso la sede di Via della Mattonaia, a Firenze”.

La AUSL ha comunicato che “le attuali direttive ministeriali prevedono l’obbligo di isolamento della prima linea di contagio da Coronavirus, in quanto le persone venute in contatto sono considerate potenzialmente infette a seguito di esposizione prolungata e stretta”.

Il rettore Luigi Dei ha provveduto a fornire alla AUSL i recapiti dei due professori e l’elenco dei 54 iscritti al corso di laurea nonché, fra questi, dei 25 che lunedì mattina hanno confermato online l’iscrizione alla lezione, per i quali scatteranno i controlli del caso e le indagini epidemiologiche.

La AUSL ha spiegato che non sono oggetto di indagine epidemiologica altre persone che transitavano o stazionavano all’interno dell’edificio o altre venute successivamente in contatto con le persone presenti alle lezioni.

“Il rettore – scrive l'ufficio stampa dell'Università -, ha immediatamente informato dell’accaduto il ministro dell’Università, il ministro della Salute, il presidente della Regione Toscana, l’assessore regionale alla sanità, il prefetto e il sindaco di Firenze e chiesto al ministro della Salute e alle autorità sanitarie regionali una specifica presa di posizione su eventuali misure restrittive da adottare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus all'Università: controlli per i compagni di corso

FirenzeToday è in caricamento