menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: Toscana, battuta d'arresto per la vaccinazione. Arcuri: "Problema di trasporto"

Ieri in Toscana arrivate 3.900 dosi della Pfizer, sulle 24.500 previste. Medici infuriati. Careggi a secco

Battuta d'arresto per la vaccinazione anti Covid in Toscana. Delle 25 casse di vaccini Pfifer attese ieri in regione, ne sono arrivate soltanto 4.

Di conseguenza, ospedali di primaria importanza come Careggi a Firenze e Le Scotte a Siena - ma anche tanti altri - sono rimasti letteralmente a secco. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Il commissario governativo Domenico Arcuri parla di un problema di trasporto aereo, di un errore del corriere. Ma la Regione è infuriata: da Bruxelles sono arrivate 3.900 dosi della casa farmaceutica tedesca, sulle 24.500 attese e previste. E la vaccinazione si sta fermando.

Vaccini, Giani: "Se ad Arcuri restano nei frigoriferi li mandi a noi, siamo una macchina da guerra"

Domani, si spiega, dovrebbero arrivare un nuovo carico di vaccini. Ma si tratta di appena altre 4 scatole, per la Toscana. La beffa, oltre al danno.

Nella giornata odierna, peraltro, era prevista la riapertura delle agende di prenotazione, in particolare per i medici di famiglia: tutto rinviato, per la carenza di dosi.

Così, la tensione sta salendo anche tra i camici bianchi, che stanno inoltrando decine e decine di mail di protesta al loro ordine professionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Arte: i tesori di Firenze

    Museo della Misericordia: custode di storia e arte

  • social

    Volterra sarà la Città toscana della cultura 2022

  • Psicologia: nel cuore della mente

    Pandemia e personalità dei giovani

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento