Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, è ufficiale: la Toscana resta arancione un'altra settimana

Gran parte dell'Italia in giallo: la nostra regione deve attendere altri sette giorni, fino al 20 dicembre

Foto da www.today.it

La Toscana resta arancione per un'altra settimana, ora è ufficiale.

Per il passaggio in zona gialla dovremo dunque attendere altri 7 giorni, con il nuovo colore che scatterà, a meno di imprevisti, a partire da domenica 20 dicembre.

La decisione è stata comunicata dal ministero della salute e sarà ratificata a brevissimo in un'ordinanza che porterà la firma del ministro della salute Roberto Speranza, sulla base dei dati che oggi, venerdì 11 dicembre, la cabina di regia ha fornito allo stesso ministro.

Passano in giallo, da domenica 13 dicembre, le regioni Piemonte, Lombardia, Basilicata e Calabria.

Da domenica quasi tutta Italia sarà dunque gialla. Saranno arancioni solo Valle d'Aosta, provincia autonoma di Bolzano, Campania, Abruzzo (che per la giornata di domani, sabato, sarà rossa) e appunto la Toscana.

Lo scenario: "Terza ondata? E' certa"

La cabina di regia prenderà una nuova decisione venerdì prossimo, 18 dicembre: quel giorno con ogni probabilità sarà stabilito il passaggio in giallo anche per la Toscana, che scatterà la domenica successiva, cioè il 20 dicembre.

Il permanere in arancione, tra le altre cose, impedisce la riapertura di bar e ristoranti (in giallo possono riaprire fino alle 18, rispettando le norme sul distanziamento).

Resta anche il divieto, tranne i comprovati motici di necessità, urgenza e lavoro, di spostarsi fuori dal proprio comune.

Una decisione che segue la logica fin qui seguita delle 2 settimane di permanenza in zona arancione prima di poter passare in giallo, ma che sicuramente scatenerà le proteste delle associazioni di categoria della ristorazione e non solo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, è ufficiale: la Toscana resta arancione un'altra settimana

FirenzeToday è in caricamento