Coronavirus, test sierologici: chi avrà priorità nell’accesso e i laboratori che li effettueranno

Ordinanza di Rossi: l'esame, volontario, è a carico del servizio sanitario regionale e dunque gratuito per i cittadini

Prima chi ha contatti con il pubblico, rapporti con categorie a rischio o ambienti potenzialmente infetti dal coronavirus: sono le persone che per prime potranno effettuare i test sierologici rapidi.

L'effettuazione del test sierologico rapido, a carico del servizio sanitario regionale e dunque gratuito per i cittadini, che la Toscana già nelle settimane scorse avviato, sarà “utile a scoprire se una persona è entrata in contatto con il virus e ha sviluppato gli anticorpi”, spiega una nota della Regione, dopo la firma, ieri, della relativa ordinanza da parte del presidente Enrico Rossi.

Dopodiché, “in caso di esito dubbio o positivo, si procederà con il tampone per capire chi ha superato la malattia ed è immune e chi invece è asintomatico ma ancora potenzialmente contagioso”.

Priorità, sottolineano dagli uffici della Regione, “che si allargheranno nelle prossime settimane in ragione delle progressiva disponibilità dei kit”. Saranno quaranta i laboratori di analisi a cui rivolgersi, distribuiti su tutto il territorio regionale.

I primi test erano stati riservati ad operatori sanitari, ospiti delle Rsa e residenze per disabili, personale del volontariato impegnato nell’emergenza sanitaria e di protezione sociale, lavoratori delle farmacie, personale degli istituti penitenziari, forze dell’ordine, vigili del fuoco e chiunque fosse impegnato nell’assistenza alla popolazione anziana e fragile.

Tra le nuove categorie che avranno accesso ai test, come annunciato da Rossi, agenti della Polizia municipale e provinciale, chi lavora in esercizi commerciali e grandi strutture di vendita, addetti ai trasporti, i lavoratori in smaltimento e raccolta rifiuti, dipendenti a contatto con il pubblico,  lavoratori dei servizi a domicilio, i lavoratori dell'editoria e giornalisti, edicolanti e librai, operatori del trasporto pubblico, tassisti.

Tutti potranno rivolgersi ai laboratori accreditati per l’esecuzione degli esami: la scelta di farli è volontaria. Nell'area metropolitana fiorentini questi sono i laboratori che effettueranno i test:

ISTITUTO FANFANI – FIRENZE 055/4970324 - 055/4970486 – 055/4970636

ISTITUTO PROSPERIUS – FIRENZE 055/50661

NUOVA IGEA – FIRENZE 055/600546 -055/6540501 - 055/4376697 – 055/701607

AMBULATORI MISERICORDIA CAMPI BISENZIO 055/89411 – 3429506677

ISTITUTO ECOMEDICA – EMPOLI 0571/99281

LEA SRL – EMPOLI 0571/543985 - 3713547896

SYNLABMED - SESTO FIORENTINO 055/4211617

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ISTITUTO RAGIONIERI - SESTO FIORENTINO 055/4200056

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento