Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus Scandicci, strage nella Rsa: 16 anziani deceduti. Contagiati tutti gli ospiti e gli operatori sanitari

Il primo caso un mese fa. Il sindaco Fallani: "Ferita profonda che rimarrà nella nostra memoria"

Il sindaco di Scandicci Fallani durante la diretta FB

"Una ferita che rimarrà profonda nella nostra memoria": così il sindaco di Scandicci Alessandro Fallani commemora le vittime del Covid nella struttura sanitaria assistita Acciaiolo, dove nel breve giro di un mese tutti i 36 anziani ospiti sono risultati positivi al Coronavirus, così come i 20 operatori sanitari che vi lavorano.

Il primo caso positivo registrato nella casa di riposo risale a fine ottobre: in un mese, 16 ospiti sono deceduti. A confermarlo è stato proprio il sindaco Fallani, in una diretta su Facebook.

Coronavirus: oltre 1.100 contagiati nelle Rsa toscane

La struttura assistenziale è stata trasformata in una Rsa Covid e la Asl Toscana Centro ha già inviato il personale del Girot dell'ospedale di Torregalli, infermieri e medici, per seguire al meglio gli anziani pazienti.  

"Ai familiari delle persone va la nostra vicinanza" ha commentato il sindaco Fallani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Scandicci, strage nella Rsa: 16 anziani deceduti. Contagiati tutti gli ospiti e gli operatori sanitari

FirenzeToday è in caricamento