menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: Porta al Prato, il locale è aperto e alla cena abusiva volano cazzotti

Intervengono sei volanti. Un ferito trasportato in ospedale, aggressori fuggiti

Un uomo ferito e sanguinante è stato soccorso in strada lo scorso venerdì sera dai sanitari accorsi in zona Porta al Prato, a seguito delle chiamate dei residenti.  

Vittima di un pestaggio, l'uomo – un cittadino straniero – è stato trasportato in ospedale, a Santa Maria Nuova, con una frattura del setto nasale, contusioni ed ematomi.

Sul posto, poco dopo le 23, sono intervenute sei volanti. I poliziotti si sono subito messi alla ricerca degli autori della violenza, scoprendo che all'interno di un locale della zona, v'erano delle persone.   

Di più: una volta entrati, gli agenti si sono trovati davanti a una vera e propria cena abusiva. I commensali – cinque cittadini sudamericani - sono stati portati in questura per accertamenti, dal momento che erano tutti privi di documenti.

Nel locale erano invece presenti altri documenti: proprio quelli della vittima del pestaggio. Diventato tale, è l'ipotesi più concreta, per un apprezzamento di troppo a una ragazza.

Indagini sono ora in corso per risalire agli aggressori, forse fuggiti all'arrivo delle volanti da una porta che dà sul retro del locale. I cui titolari, peraltro, rischiano adesso pesanti sanzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Eventi

Castello di Sammezzano: esauriti i posti per le visite del Fai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento