Coronavirus, ricetta elettronica tramite Sms anche per i medici sostituti

Possibile ricevere le ricette necessarie senza muoversi da casa

Ricetta elettronica tramite Sms. Da oggi, mercoledì 25 marzo, nell'ambito dell'emergenza coronavirus, anche i medici e pediatri di famiglia che sostituiscono i colleghi in quarantena o ammalati, avranno accesso alla procedura per emettere le ricette elettroniche.

L'iniziativa rientra tra le misure straordinarie varate dal Settore Sanità digitale e innovazione dell'assessorato per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica Covid-19. Lo fa sapere la Regione Toscana.

Ad oggi si calcola che in Toscana siano oltre un centinaio i medici e pediatri di famiglia che hanno nominato dei sostituti. “Questi devono avere la possibilità di emettere ricette elettroniche, come i medici titolari. Da oggi questo è possibile”, comunica una nota della Regione.

La misura straordinaria è stata comunicata con Pec a tutte le associazioni e sindacati dei medici e diffusa tramite mail a tutte le Asl e a tutti i medici e i pediatri di famiglia.

“Con la ricetta elettronica, lo ricordiamo, i cittadini non dovranno più recarsi nello studio del proprio medico per avere la ricetta in formato cartaceo. Il medico invierà loro tramite Sms un numero (NRE, il numero di ricetta elettronica), che loro presenteranno direttamente in farmacia per avere il medicinale”, si legge ancora nel comunicato.

La ricetta elettronica è resa disponibile dal giugno 2019, in modalità alternativa al promemoria cartaceo, anche all’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico, come pure tutti i referti, i ricoveri, le esenzioni, le vaccinazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio, fa sapere ancora la Regione, è disponibile utilizzando la App Smart SST per tablet e smartphone, oppure collegandosi al sito web fascicolosanitario.regione.toscana.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento