menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: prolungata la sospensione degli affitti degli immobili comunali non abitativi

Lo prevede una delibera di Giunta per quelle attività interessate da sospensione o forte riduzione a causa dell’emergenza sanitaria

Ulteriore proroga di quattro mesi alla sospensione del versamento dei canoni di locazione degli immobili comunali del patrimonio non abitativo, per tutte quelle attività interessate da una sospensione o forte riduzione in relazione alle misure di contenimento del Coronavirus. Già i canoni erano stati sospesi per i mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, come da delibera di giunta. Ora un’altra delibera, sempre su proposta dell’assessore al Patrimonio, stabilisce un’ulteriore sospensione, prevedendo il pagamento di quanto dovuto entro il 10 dicembre, salvo ulteriori disposizioni, senza applicazione di sanzioni e interessi. Complessivamente sono coinvolti circa 450 beni di dimensioni e tipologie varie: 300 quelli commerciali a canone pieno, il resto sono invece concessi con formula agevolata e affitto abbattuto a realtà del terzo settore, associazioni e soggetti che svolgono attività con finalità sociali, culturali, sportive e via dicendo. L’assessore al Patrimonio sottolinea come la delibera prenda atto delle difficoltà ancora persistenti per tante realtà che hanno visto ridursi in modo notevole la loro attività con l’emergenza sanitaria; un modo quindi per venire loro incontro concretamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Eventi

Castello di Sammezzano: esauriti i posti per le visite del Fai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento