Cronaca

Coronavirus e Fase 2, il prefetto: "Più ispezioni alle imprese dopo la riapertura"

Per verificare la veridicità delle comunicazioni per la prosecuzione delle attività trasmesse alla prefettura dalle aziende

Il prefetto Laura Lega

I controlli a largo raggio sul territorio metropolitano fiorentino aumenteranno. Lo ha deciso e comunicato il prefetto di Firenze Laura Lega che ha tenuto oggi, giovedì 23, una riunione tecnica di coordinamento con i vertici provinciali delle forze dell'ordine, in video conferenza.

Il rafforzamento delle misure riguarderà, in particolare, il settore delle imprese per verificare la veridicità di quanto dichiarato con le comunicazioni per la prosecuzione delle attività, trasmesse alla prefettura, in base al decreto Conte del 10 aprile 2020.

Le ispezioni - già in atto - verranno dunque incrementate in modo massiccio. La guardia di finanza, ha spiegato la prefettura, dispiegherà pattuglie aggiuntive che si recheranno nelle sedi delle aziende per effettuare i controlli.

Mentre l'Arma dei carabinieri rafforzerà l'attuale dispositivo di sorveglianza per la tutela forestale, ambientale e del lavoro attraverso le unità specializzate, affiancate dai reparti del comando provinciale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e Fase 2, il prefetto: "Più ispezioni alle imprese dopo la riapertura"

FirenzeToday è in caricamento