menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: la polizia municipale disperde fattorini in attesa di pizze da portare a domicilio

Un secondo episodio ha visto protagonista una donna che ha fornito false generalità e strattonato le agenti per allontanarsi 

Ha tentato di allontanarsi per non fornire le generalità e, bloccata, si è ribellata alle agenti di polizia municipale. Una bravata che è costata alla donna, una fiorentina di 54 anni, due denunce. L’episodio è accaduto ieri mattina. Una pattuglia del reparto antidegrado nel corso dei controlli delle disposizioni previste dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di contenimento del virus COVID-19, ha notato un gruppo di persone e si è avvicinata per invitare le persone a disperdersi. Sollecitazione raccolta da tutti tranne che da una donna in bicicletta che ha anzi iniziato ad offendere le agenti. E, alla richiesta delle generalità, ha tentato di allontanarsi. Una volta raggiunta, la donna ha cercato di fuggire strattonando le agenti e quando è stata bloccata, alla fine, ha dato nome e cognome risultati però fasulli. Per la donna sono scattate denunce per resistenza a pubblico ufficiale e false generalità.

Sempre nell’ambito dei controlli una pattuglia del reparto antidegrado è intervenuta in centro per disperdere un assembramento di fattorini per la consegna del cibo a domicilio riuniti di fronte a una pizzeria. Gli agenti li hanno invitati a proseguire i loro lavoro mantenendo le distanze previste dal DPCM. 

Coronavirus: ai giardini a tagliarsi i capelli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento