Coronavirus, Nardella stoppa Rossi: "Gli orti sociali rimangono chiusi"

Il sindaco di Firenze conferma l'ordinanza che sospende l'attività agricola amatoriale. Attività consentita da un'ordinanza emanata pochi giorni fa dal presidente della Toscana

Vietato andare a far l'orto. Lo ha deciso il sindaco Dario Nardella, dopo un confronto con i presidenti dei quartieri e con gli assessori Andrea Vannucci, Cecilia Del Re e Alessandro Martini. Nardella ritiene opportuno che rimanga vigente l'ordinanza comunale di chiusura degli orti sociali del Comune di Firenze.

La precisazione si è resa necessaria dopo che il governatore Enrico Rossi ha riattivato l'agricoltura amatoriale, con la possibilità di andare a coltivare il proprio appezzamento di terreno una volta al giorno, anche in coppia, anche fuori dal comune di residenza.

La conferma della chiusura degli orti sociali a Firenze, ha spiegato Palazzo Vecchio, è motivata dalla necessità di tutelare la salute degli anziani,principali fruitori degli orti.

Ma anche dalla consapevolezza che un'apertura che garantisca il corretto e necessario distanziamento sociale, il contingentamento degli ingressi e la sanificazione degli spazi comuni, sarebbe di fatto impossibile da garantire.

L'eventuale riapertura si rimanda quindi a dopo il 3 maggio, ovvero dopo l'eventuale entrata in vigore della fase 2 dove, spiega sempre Palazzo Vecchio, sarà possibile valutare anche altre riaperture graduali e in sicurezza, oltre agli orti sociali anche quelle delle aree verdi e aree ludiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nardella era stato sollecitato ad intervenire proprio dai presidenti dei quartieri che, in una lettera, avevano sottolineato come l'apertura degli orti sociali rischiasse di "mettere a repentaglio l'incolumità e la salute di un numero cospicuo di anziani, che sono i soggetti più fragili e spesso anche i meno attenti, oltre quella dei loro familiari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco di contagi: 1.290 in un giorno, 432 nel Fiorentino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento