Coronavirus, a Firenze l'obbligo di mascherina scatta sabato

L'ufficialità è arrivata oggi dal sindaco Dario Nardella

Dopo le incertezze degli ultimi giorni, arriva l'ufficialità. Nel comune di Firenze l'obbligo di indossare la mascherina, come prevede un'ordinanza della Regione Toscana emessa una settimana fa per contrastare il contagio del coronavirus, scatterà da sabato prossimo, 18 aprile.

A dirlo, oggi, martedì, è stato il sindaco Dario Nardella, intervistato alla radio alla trasmissione 'Un giorno da pecora' su Rai Radio 1 (dove ormai il sindaco è quasi ospite fisso).

Da quando saranno obbligatorie le mascherine a Firenze? "Da sabato (18 aprile, ndr)", ha risposto Nardella, aggiungendo però che la distribuzione dovrebbe terminare prima.

"Crediamo di riuscire a [finire di] consegnarle qualche giorno in anticipo. Tra l'altro penso sia il primo esperimento di consegna delle mascherine in una grande città a tutti gli abitanti, a casa. E' stato un lavorone", ha aggiunto il primo cittadino.

"Credo che dovremmo farlo in tutta Italia, perché - ha concluso il sindaco -, come dicono gli esperti, dovremo convivere con la mascherina".

Quando è obbligatoria la mascherina

L'obbligo, come si legge sull'ordinanza della Regione, sarà valido negli spazi chiusi e in tutti i casi dove non è possibile mantenere la distanza di almeno 1,80 metri di distanza di sicurezza. Sono esenti i bambini sotto i sei anni e chi non può indossarla per motivi medici (con certificato che lo dimostra). Sotto il testo dell'ordinanza della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Ufficiale: la Toscana resta gialla

Torna su
FirenzeToday è in caricamento