Coronavirus, nuove "dolci" donazioni per l'Ospedale Santa Maria Annunziata

Cioccolatini e creme per lenire le spaccature delle mani e del cuore

Alle centinaia di donazioni di denaro tramite crowdfunding effettuate alla Onlus Osma da parte di cittadini, associazioni e aziende del territorio ripolese e fiorentino, si sono aggiunte nei giorni scorsi le donazioni tramite il Comune di Bagno a Ripoli di cioccolatini da parte di una pasticceria del territorio.

Cioccolatini ma anche creme per le mani con cui i circa 440 operatori dell’ospedale coinvolti in prima linea nell’assistenza dei pazienti Covid-19, possono prevenire e lenire le spaccature che ore di guanti di lattice e di igienizzanti provocano sulla pelle.

All’ospedale sono arrivate nei giorni scorsi per gli operatori anche 2000 sovrascarpe da una piscina del Chianti, una donazione significativa di caffè in polvere per gli operatori sanitari da una ditta di caffè del territorio e 1000 mascherine FFP2 dall'associazione Onlus Santa Maria Annunziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, 529 casi in Toscana. A Firenze 116 nuovi positivi e 3 decessi

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Nuovo Dpcm e spostamenti per andare dai congiunti fuori regione: cosa succede da sabato 16 gennaio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento