Coronavirus, Nardella: “Tavolo unico anticrisi, campagna di comunicazione 'positiva' e zero Imu su nuovi investimenti fino al 2022”

Dopo il rinvio della Cosap, novità in seguito all'incontro tra Comune e categorie economiche, sindacati e operatori del turismo

“Un tavolo unico di lavoro a livello metropolitano per seguire gli aspetti economici della crisi in atto dovuta all'emergenza Coronavirus e indirizzare le richieste alle autorità regionali e nazionali, ma anche una grande campagna di comunicazione ‘positiva’ per rilanciare l’immagine della città in collaborazione con le categorie economiche”.

Lo comunica nel pomeriggio di oggi, mercoledì, Palazzo Vecchio, dopo l'incontro tra il sindaco Nardella e gli assessori Federico Gianassi (attività produttive) e Cecilia Del Re (turismo) con le categorie economiche, sindacati e operatori del territorio convocati nella sala d’Arme di Palazzo Vecchio in merito alla crisi legata al Coronavirus. 

“Dopo il rinvio della Cosap su tavolini, sedie e dehors al 30 giugno, l’Amministrazione comunale ha deciso anche di estendere fino al 2022 l’azzeramento della quota parte comunale dell’Imu per tutti gli investimenti nuovi realizzati nel territorio comunale”, si legge nel comunicato stampa del Comune.

Il sindaco Nardella ha inoltre annunciato di aver chiesto al governo l’inserimento di Firenze nelle cosiddette ‘zes’, zone a tassazione zero su alcune misure. 

“Combattiamo una doppia battaglia, per la salute dei cittadini e per fronteggiare la crisi economica in atto”, dice Nardella. Dal punto di vista sanitario, assicura il sindaco “abbiamo un sistema attrezzato e in grado di rispondere all’emergenza”, tuttavia l’Italia è stata rappresentata “come un paese di assoluto pericolo per tutto il mondo”.

“Per questo ho chiesto al governo e al nostro rappresentante a Washington di predisporre controdeduzioni su un piano scientifico da parte delle autorità sanitarie in modo da far arrivare agli Usa il messaggio che non esiste un ‘caso Italia’ e che i contagi sono proporzionali ai controlli, in una situazione comunque sotto controllo”, dice il sindaco.

Quanto al crollo del turismo di questi giorni e all'impatto economico anche su Firenze “i dati sono oggettivi e destano grande preoccupazione per le aziende, piccole e grandi, e per i lavoratori”.

“Abbiamo già sospeso il pagamento della Cosap (tassa sul suolo pubblico, ndr). Ora per incoraggiare l’attrazione di investimenti estendiamo al 2022 l’azzeramento della quota parte comunale dell’Imu per tutti i grandi nuovi investimenti realizzati nel nostro territorio”, aggiunge Nardella.

“Facciamo la nostra parte, ma Firenze da sola non può rispondere alla portata di questa crisi: lo sforzo principale che il tavolo unico deve fare è chiedere alla Regione e allo Stato misure incisive. Noi abbiamo fatto quattro tipi di richieste: cassa integrazione a tutta la piccola impresa,  sospensione delle rate per i mutui legati agli investimenti in essere per tutte le imprese, deroga al patto di stabilità europeo e un fondo di garanzia bancario. Siamo pronti a riflettere su altre proposte arrivate, come quella di lavorare per chiedere la disponibilità ai proprietari di immobili a ridurre i canoni di affitto oppure - conclude il primo cittadino -, quella di coinvolgere le piattaforme on line come Booking che hanno beneficiato molto in questi anni del turismo”.

All’incontro di oggi (foto sotto) erano presenti rappresentanti di categorie economiche, sindacati, Camera di Commercio, Città metropolitana, Toscana Promozione Turistica, Università degli Studi di Firenze, Fondazione CR Firenze, Florence Convention Bureau, The Plus Planet (che gestisce gli info-point comunali).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • I borghi più belli della Toscana da visitare assolutamente

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento