menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, da Nanchino a Firenze 150mila mascherine

Le due città sono gemellate dal 1980, Nardella: "Grazie"

Un’amicizia che dura quarant’anni quella tra Firenze e il capoluogo cinese di Nanchino, suggellata con un gemellaggio datato 1980.

Così da Nanchino, metropoli di oltre otto milioni di abitanti a 500 chilometri da Wuhan, città ormai nota a tutti per essere stata il focolaio della pandemia da coornavirus, è arrivato nei giorni scorsi all’aeroporto di Firenze un volo speciale con un carico di 150mila mascherine.

“Una donazione a dimostrazione della solidarietà del popolo cinese di Nanchino”, si legge nella nota stampa diffusa dalla stessa amministrazione cinese.

Nardella (in foto il sindaco mentre accoglie le mascherine) ha ringraziato per il gesto di solidarietà. “Firenze e Nanchino sono unite anche nelle difficoltà. Ringrazio la città cinese per il supporto concreto che ha dato alla nostra comunità in questo momento difficile, un gesto che rafforza collaborazione e amicizia tra le nostre comunità”, le parole del sindaco.

“Le mascherine saranno utilizzate dai dipendenti del Comune che sono più a diretto contatto con i cittadini, come ad esempio la Polizia municipale, la Protezione civile e gli operatori che si occupano dell'assistenza agli anziani. Saranno indossate anche da coloro che svolgono servizio nelle mense per le persone fragili e in difficoltà”, ha aggiunto Nardella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento