Coronavirus, il Comune: "Mascherine gratis a domicilio a tutti i residenti over 65"

La distribuzione di mascherine porta a porta, per la fascia di popolazione più a rischio, continuerà. Quasi 100.000 i residenti che le riceveranno

I quasi 100.000 residenti a Firenze che hanno più 65 anni, continueranno a ricevere a casa le mascherine chirurgiche. Lo ha deciso il Comune.

Il servizio, spiega Palazzo Vecchio, scatterà non appena arriverà il nuovo contingente di protezioni chiesto dal Comune alla Regione Toscana.

"Abbiamo deciso di proseguire la distribuzione porta a porta alle categorie più a rischio di essere contagiate dal Coronavirus” ha spiegato il vicesindaco Cristina Giachi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho inviato una lettera alla Regione per chiedere l'invio di un ulteriore contingente di mascherine – ha aggiunto il vicesindaco -. La protezione civile comunale affiancherà con questa distribuzione quella organizzata dalla Regione ai punti fissi che quest'ultima installerà davanti alla grande distribuzione e alle farmacie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

  • Fiera di Scandicci: tutte le informazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento