Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Scandicci

Coronavirus: litigano in strada ma è l'ora del coprifuoco, allora fingono un malore e chiamano il 118. Denunciati e multati

A Scandicci. Deferiti per procurato allarme dai carabinieri e sanzionati per mancato rispetto della normativa anti-Covid

Nel corso della notte, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Scandicci hanno denunciato due cittadini italiani di 42 e 50 anni per procurato allarme.

I due, protagonisti di una lite in strada, attiravano le proteste dei residenti del luogo e, al fine di evitare l’eventuale controllo e la conseguente sanzione per violazione della normativa di contenimento del contagio da Covid-19, si accordavano per costruirsi un alibi.

In particolare, mentre uno dei due fingeva un malore, l’altro si preoccupava di soccorrerlo anche chiamando il 118. Il tentativo di farla franca veniva vanificato dalle verifiche del personale medico e dell’equipaggio dell’aliquota radiomobile della compagnia carabinieri di Scandicci.

Oltre alla denuncia, ai due soggetti veniva anche contestata la violazione della normativa covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: litigano in strada ma è l'ora del coprifuoco, allora fingono un malore e chiamano il 118. Denunciati e multati

FirenzeToday è in caricamento