Coronavirus: la Croce Rossa interviene per prevenire le separazioni e mantenere il contatto tra congiunti colpiti dal contagio

Nel contesto legato all’emergenza COVID-19, si assiste spesso all’interruzione dei contatti tra familiari in conseguenza del contagio o delle misure volte a prevenirlo, per ricoveri, quarantene, o addirittura decessi. Chi non riesce a rintracciare i propri cari o desidera mantenere i contatti in caso di separazione dovuta al Covid-19 può chiedere aiuto alla Croce Rossa Italiana.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

La Croce Rossa Italiana sta intervenendo per far fronte a queste situazioni adattando il servizio di Restoring Family Links (RFL) - con il quale è da sempre impegnata a ristabilire e mantenere il contatto tra familiari separati e alleviare la sofferenza causata dalla distanza - alle nuove esigenze della popolazione nate dall’emergenza in atto. Il Restoring Family Links è un'attività che il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa svolge normalmente per ristabilire, mantenere e preservare i legami familiari, per evitare la separazione delle famiglie e per chiarire le sorti delle persone scomparse in situazioni particolari come quelle determinate da migrazioni internazionali o da guerre. Questo servizio a livello mondiale, beneficia della collaborazione delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e di molti strumenti specifici tra i quali il Tracing Request e i Messaggi di Croce Rossa che oggi vengono utilizzati nel contesto Covid. Durante l’emergenza Covid-19, il Servizio Restoring Family Links assiste anche le famiglie che desiderano ricevere notizie dai loro cari o sono alla ricerca di informazioni utili a rintracciarli. Quali sono le circostanze in cui il servizio RFL può essere utile alla popolazione? • In caso di trasferimento in ospedale, se si è privi di cellulare o batteria per la ricarica o dei recapiti di familiari da contattare per qualunque evenienza. Possono anche essere messi a disposizione dispositivi digitali per videochiamate o simili. • Se si sono persi i contatti coi familiari per la quarantena o il ricovero in ospedale, possiamo trovarli. • Se i familiari sono ricoverati o in quarantena in un’altra città o un’altra regione, è possibile recapitare un “Messaggio di Croce Rossa”, che verrà trascritto o trasmesso oralmente ai tuoi cari, ovunque essi siano. I familiari che non riescono a rintracciare i loro cari o desiderano mantenere i contatti in caso di separazione dovuta al Covid-19 possono contattare la Croce Rossa Italiana di Firenze sia dal numero verde Nazionale Cri Per le Persone 800 065510, sia al centralino della sede fiorentina dalle 8-20 allo ‭055 2744241‬.‬

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento