'Grigliata di Pasquetta' a Sollicciano: raffica di multe per gli agenti della penitenziaria

In arrivo anche provvedimenti disciplinari. Draghi (Fdi): "Sanzioni esagerate"

La grigliata di Pasquetta nel cortile del carcere di Sollicciano, annaffiata da birra e coronata da una presunta partita a calcio, nei giorni dell'emergenza Coronavirus, costa cara agli agenti penitanziari coinvolti.

Per loro infatti - una cinquantina in tutto - arrivano multe da 280 euro ciascuno. Il motivo: aver violato le prescrizioni anti contagio e organizzato, senza alcun permesso, la festicciola pomeridiana durata fino a sera. Sono stati annunciati anche provvedimenti disciplinari, scrive La Repubblica.

Il caso era scoppiato con la diffusione di un articolo e delle immagini della “festa” illegale pubblicate da La Nazione. La grigliata non era piaciuta alla direzione del carcere - il direttore, Fabio Prestopino, si trovava fuori sede - e a tutta la catena gerarchica fino al ministero, visto anche il clima di grande tensione che agitava in quei giorni le carceri e l'allarme Coronavirus che prevedeva già il distanziamento.

Secondo Eleuterio Grieco, segretario Uil Penitenziari, si tratta tuttavia  di “sanzioni troppo dure, per aver commesso una leggerezza. La situazione andava contestualizzata, parliamo di persone che vivono tutte all’interno della caserma”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In difesa degli agenti è intervenuto anche Alessandro Draghi, capogruppo di Fratelli d’Italia a Palazzo Vecchio: “Gli agenti avranno pure commesso delle irregolarità e non dato il buon esempio durante la grigliata di Pasquetta - riporta La Repubblica -  ma non meritano per un errore di qualche ora di subire questo fango mediatico e provvedimenti disciplinari così severi. Lavorano a Sollicciano, in un luogo non facile, suppliscono alle lacune di mezzi e personale dell'amministrazione tutti i giorni dell'anno, rischiando sempre la propria incolumità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento